Ddl bilancio, emendamento per rifiuti all’Autorità con collegio a 5

Tra i 4.000 emendamenti presentati in V commissione del Senato al Ddl bilancio arriva anche la proposta per assegnare all’Autorità per l’energia le competenze in materia di rifiuti, cambiandone il nome in Arera-Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente con il collegio portato da tre a cinque membri e prevedendo nella procedura di nomina anche l’intesa del ministero dell’Ambiente sulla proposta del ministro dello Sviluppo economico. A presentare l’emendamento il capogruppo del PD in V, Giorgio Santini.

Tra le competenze che la norma attribuisce all’Autorità (nella foto i componenti con il commissario Canete) fanno la loro comparsa la definizione dei livelli di qualità dei servizi e la vigilanza sulla loro erogazione; la tutela dei diritti degli utenti; la definizione di schemi tipo dei contratti di servizio; la predisposizione e l’aggiornamento del metodo tariffario; la fissazione dei criteri per la definizione delle tariffe di accesso agli impianti di trattamento; l’approvazione delle tariffe definite dall’Ato per il servizio integrato e dai gestori degli impianti di trattamento.

Viene inoltre confermato a cinque il numero di componenti del collegio dell’Autorità. L’attuale consiglio, di cinque membri compreso il presidente, dal prossimo rinnovo (tra sei mesi) doveva essere ridotto a tre componenti, in base alle norme sulla spending review contenute nel decreto “Salva-Italia” del Governo Monti.

Fonte: e-gazette

Articolo completo al seguente Link

Potrebbero interessarti anche...