Fitotecnologie per la gestione e la bonifica di siti contaminati: esempi di buone pratiche

La rete SNPA avvisa che sono disponibili online i materiali del seminario nazionale promosso da Arpa Marche e tenutosi a Pesaro il 4 marzo 2019.

L’obiettivo del seminario è stato quello di condividere i passi avanti fatti sull’applicazione del fitorimedio nel nostro Paese con l’intento di individuare nuovi orizzonti per la definizione di buone pratiche nell’ottica della sostenibilità delle bonifiche, per poter dare risposte concrete ed efficaci alle necessità di risanamento dei nostri territori.

Il seminario nasce dalla constatazione che il tema ambientale dei siti contaminati è diventato di grande attualità. Molte sono le criticità riscontrate nel territorio italiano specie quelle che coinvolgono le risorse suolo e acqua. Diverse le difficoltà amministrative nonché la scarsità di fondi pubblici  che hanno spinto le amministrazioni a valutare l’impiego di nuove tecnologie e di nuovi approcci al fine di garantire, nel modo più sostenibile possibile, il recupero o la messa in sicurezza delle aree contaminate. In questo contesto le Fitotecnologie, ovvero strategie basate sull’impiego delle piante per le attività di bonifica e messa in sicurezza dei siti contaminati, risultano una tecnica che fornisce buoni risultati ed è costantemente in crescita con finalità di eliminare, degradare, immobilizzare o anche solo monitorare la contaminazione nei suoli e nelle acque.

Gli atti del convegno sono disponibili qui.

Fonte: rete SNPA

Potrebbero interessarti anche...