Il futuro? È fatto di sostenibilità energetica e rigenerazione urbana

Sono stati presentati lo scorso 18 febbraio presso l’Aula Castiglioni Del Dipartimento del Design i progetti KDZENERGY di ENEA e GSE e Repubblica del Design del Politecnico di Milano, per rispondere alle sfide dei cambiamenti climatici all’interno delle città.

Gli obiettivi dei progetti KDZENERGY di ENEA e GSE, e Repubblica del Design, del Politecnico di Milano è raccontare la rigenerazione urbana e la sostenibilità energetica  attraverso lo studio dei comportamenti, della tecnologia e del design. Il tutto con l’obiettivo finale di offrire risposte concrete e innovative alle sfide dei cambiamenti climatici all’interno delle città metropolitane.

KDZENERGY è un progetto sperimentale ENEA-GSE nel campo del Behaviour Change che mira a raccontare la resilienza e la rigenerazione urbana attraverso la sostenibilità ambientale ed energetica. La finalità è accompagnare, nel percorso verso la transizione energetica, le attività tecnologiche, ambientali ed economiche, con azioni che incidano sui livelli di consapevolezza, portando all’adozione dei necessari comportamenti. L’idea nasce ed implementa il format KIDZDREAM – che raccoglie, attraverso una mappa multimediale online, i sogni notturni raccontati e disegnati dai bambini di diverse parti del mondo –  per mappare un nuovo lessico e un nuovo approccio comunicativo sul tema della sostenibilità energetica e l’impatto delle tecnologie necessarie a completare la transizione.

KDZENERGY racconterà sia tematiche legate all’approvvigionamento e alla sostenibilità energetica, sia questioni sociali in senso ampio. Due i versanti di lavoro previsti: da un lato, l’attivo coinvolgimento della cittadinanza e dei consumatori “vulnerabili” nel mercato energetico; dall’altro, l’ambizione di indirizzare comportamenti e abitudini dei futuri consumatori.

L’articolo completo qui

Fonte: ENEA

Potrebbero interessarti anche...