Il movimento transfrontaliero dei rifiuti

Presentato il primo rapporto elaborato da FISE Assombiente “Il movimento transfrontaliero dei rifiuti”. “Segnaliamo la sintesi scaricabile on line dal sito FISE.
Negli ultimi anni le esportazioni dei rifiuti speciali sono cresciute soprattutto grazie all’aumento dei flussi di “pericolosi”, passati dalle 116.000 tonnellate del 2002 a circa 573.000 tonnellate nel 2005 (+350%): si tratta, in particolare, di rifiuti prodotti da trattamento meccanico, fluff, ceneri/scorie e apparecchiature fuori uso. Dallo studio emerge la differente capacità di gestione dei rifiuti speciali da parte dei Paesi europei, con nazioni come la Germania che presenta un’alta capacità di smaltimento e costituisce la meta di gran parte dei rifiuti speciali italiani esportati (542mila tonnellate l’anno).”

Potrebbero interessarti anche...