INQUINAMENTO DA PFAS IN VENETO: PRESENTATI DA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ E REGIONE I RISULTATI DELLE ANALISI. SCARICABILI TUTTI I MATERIALI AI LINK IN CALCE.

Sono stati presentati lo scorso 20 aprile i primi risultati derivanti dallo studio di biomonitoraggio che la Regione Veneto ha realizzato con l’Istituto Superiore di Sanità relativamente all’inquinamento da sostanze perfluoro alchiliche (PFAS) rilevato in alcune aree del territorio. Il problema emerse nel luglio del 2013, quando uno studio nazionale finanziato con fondi europei evidenziò una situazione di inquinamento legata allo sversamento di tali sostanze. La Regione Veneto si attivò immediatamente con la prioritaria tutela della popolazione e quindi con la messa in sicurezza dell’acqua potabile che, attraverso l’apposizione di filtri a carboni attivi.

Potrebbero interessarti anche...