INQUINAMENTO IDRICO: CDM RECEPISCE DIRETTIVA 2013/39/UE E ALZA MONITORAGGIO SU 19 SOSTANZE PERICOLOSE.

Il Consiglio dei ministri, ha approvato il 12 ottobre scorso il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2013/39/UE che modifica le direttive 2000/60/CE e la 2008/105/CE per quanto riguarda gli standard di qualità ambientale nel settore della politica delle acque. L’obiettivo di tale aggiornamento è combattere l’inquinamento idrico rafforzando il monitoraggio dello stato delle acque superficiali, di quelle sotterranee e delle aree protette.

Potrebbero interessarti anche...