Is Europe’s freshwater use sustainable?

L’Agenzia Europea per l’Ambiente ha recentemente aggiornato gli indicatori relativi all’uso delle risorse idriche in Europa. Tali indicatori evidenziano come nonostante l’acqua sia generalmente abbondante in Europa alcune regioni, in particolare quelli che sono densamente popolate e hanno elevati consumi di acqua per agricoltura e turismo soffrono una situazione di stress idrico soprattutto nei mesi estivi. L’indice di sfruttamento dell’acqua convenzionale europeo dei distretti idrografici europei è la percentuale di acqua dolce totale utilizzato rispetto alle risorse di acqua dolce rinnovabili disponibili water exploitation index plus (WEI+). L’indicatore evidenzia che in 20 distretti idrografici, soprattutto nel Mediterraneo, si devono affrontare problemi di stress idrico strutturali (WEI> 20%). Soffrono di questo problema soprattutto le zone a sud Cipro, Malta, Creta, le isole Baleari e la Sicilia dove in estate media WEI arriva ad avere valori tra 55% 81%. L’indicatore evidenzia come la tendenza sia in un progressivo aumento dello stress soprattutto la dove vi è crescita di popolazione in aree urbane accoppiato con una ridotta disponibilità di acqua a causa di inquinamento e siccità. I dati aggiornati sono disponibili al seguente link.

Potrebbero interessarti anche...