ISTAT: I NUOVI INDICI DEI COSTI DI GESTIONE DEI RIFIUTI

Con un comunicato stampa ISTAT annunciala pubblicazione dell’aggiornamento al 2019 degli indici annuali dei costi di gestione dei rifiuti con base di riferimento 2015=100.
Gli indici dei costi di gestione dei rifiuti si riferiscono alle attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti e al recupero dei materiali (divisione 38 dell’Ateco 2007). Sono calcolati con la formulazione di Laspeyres e sistema di ponderazione fisso, riferito all’anno 2015.
Tali indici misurano l’andamento nel tempo dei costi di produzione delle attività di gestione dei rifiuti, con riferimento all’acquisto di beni e servizi, al costo del personale dipendente e al costo d’uso del capitale.
Tra il 2018 e il 2019 l’indice di costo della gestione dei rifiuti aumenta dello 0,8% trainato dalle spese del personale (+1,4%) a fronte di più contenute variazioni degli acquisti di beni e servizi (+0,6%) e del costo d’uso del capitale (+0,5%).
Rispetto ai due sotto-settori economici che compongono l’indice totale, l’andamento dei costi nel 2019 vede una crescita dell’1,0% per le attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti e dello 0,4% per il recupero dei materiali.
Le serie dal 2010 al 2019 dei livelli degli indici in base 2015=100, totali e dettagliate distintamente per componenti di costo e per sotto-settore economico, sono disponibili nell’Appendice statistica allegata alla presente Nota informativa.
I dati sono disponibili qui.
Fonte: ISTAT

Potrebbero interessarti anche...