L’Autorità per l’energia pubblica la delibera che sblocca il biometano

Con la delibera 46/2015/R/gas, l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il sistema idrico ha approvato le regole per la connessione degli impianti di biometano alle reti del gas naturale, a cui i gestori di rete dovranno adeguare i propri codici di rete, e le disposizioni in materia di determinazione delle quantità di biometano ammissibili all’incentivazione (Allegato A). Tale delibera si inserisce nell’ambito del procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di condizioni tecniche ed economiche per l’erogazione del servizio di connessione di impianti di biometano alle reti del gas naturale coerentemente con le disposizioni del D.Lgs. n. 28/11, di recepimento nell’ordinamento nazionale della direttiva 2009/28/CE. il Gse, il Gestore dei servizi energetici, avrà 60 giorni di tempo per la pubblicazione delle procedure operative. Secondo il Consorzio italiano produttori di biogas questa delibera dovrebbe portare nei prossimi cinque anni al raddoppio della potenza installata, fino a 1700 MWe, portando la produzione italiana a 3,2 miliardi di Nmc e una crescita occupazionale fino a 25.000 addetti, oltre a quelli dell’indotto, Nel sito web dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico è disponibile la delibera ed una scheda tecnica che illustra i principali contenuti della delibera.

Potrebbero interessarti anche...