Le certificazioni di sostenibilità e il ruolo del pack: dal “made green in Italy” agli obiettivi 2030 – Disponibili le presentazioni della Convention del 5 ottobre 2018 del Club Carta e Cartoni

Sono disponibili online  gli atti del convegno  Le certificazioni di sostenibilità e il ruolo del pack”, organizzato dal Club Carta e Cartoni di Comieco tenutosi  lo scorso 5 ottobre all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

Dal dibattito è emerso come i consumatori sono sempre più sensibili alla tematica della sostenibilità e sempre più attenti all’impronta ambientale di ciò che acquistano. E’ quindi importante rendere ben riconoscibile un prodotto green. Garantire il riconoscimento della qualità ambientale è utile anche per l’ immagine delle aziende.
Fondamentale poi è come comunicare al consumatore il valore di un marchio che riconosce l’eccellenza ambientale. Lo mettono in evidenza anche alcune delle linee guida del goal numero 12 “Consumo e produzione responsabili“ dei cosiddetti SDGs (Sustainable Development Goals, ossia gli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per il 2030).
La comunicazione deve essere chiara e bisogna indicare in maniera precisa al consumatore come smaltire correttamente il pack dopo l’utilizzo del prodotto. Vanno evitati claim vaghi o ingannevoli: l’abilità consiste nell’unire una comunicazione semplice, efficace, anche accattivante per il consumatore con informazioni scientifiche rigorose e certificate.

Gli atti sono disponibili qui

Fonte:  Comieco

Potrebbero interessarti anche...