Le misure nazionali per ridurre l’inquinamento atmosferico trarrebbero vantaggio da legami più forti con l’azione per il clima

Pubblicato il rapporto dell’Agenzia Europea per l’Ambiente Misure per ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici e gas a effetto serra: il potenziale per sinergie  (Measures to reduce emissions of air pollutants and greenhouse gases: the potential for synergies) che presenta una panoramica delle ultime politiche e misure (PaM) segnalate dagli Stati membri per affrontare l’inquinamento atmosferico, come richiesto dagli impegni nazionali di riduzione delle emissioni (NEC) Direttiva.

Le politiche per ridurre le emissioni di tre importanti inquinanti atmosferici – ammoniaca (NH3), ossidi di azoto (NOx) e particolato fine (PM2,5) – si concentrano principalmente sui settori dell’agricoltura, dei trasporti e dell’energia, come mostra il briefing dell’AEA.

Il rapporto dell’AEA esamina anche i collegamenti tra le politiche e le misure che affrontano le emissioni di inquinanti atmosferici e quelle per ridurre le emissioni di gas a effetto serra. Il briefing mostra che gli Stati membri hanno identificato circa un terzo delle loro politiche sull’inquinamento atmosferico per avere collegamenti con le politiche nazionali per mitigare le emissioni di gas a effetto serra, che sono segnalate ai sensi del regolamento su un meccanismo per il monitoraggio e la comunicazione delle emissioni di gas a effetto serra (MMR).

Secondo il rapporto dell’AEA, è fondamentale cercare la coerenza in queste aree. Promuovere la coerenza nella comunicazione delle politiche e delle misure in materia di inquinamento atmosferico, energia e cambiamento climatico può ridurre la burocrazia, promuovere la coerenza delle politiche e sostenere l’identificazione di sinergie tra gli sforzi verso lo zero inquinamento e la neutralità climatica in Europa.

Il rapporto è disponibile qui 

Fonte: Agenzia Europea per l’Ambiente

Potrebbero interessarti anche...