lo studio di SosTariffe.it che stima il consumo di gas nelle differenti regioni

Il portate SosTariffe.it ha eseguito uno studio per stimare il consumo di gas nelle differenti regioni durante il 2016, nonché conoscere la spesa annua in ogni zona per capire dove si pagano le bollette più salate e dove conviene di più passare al mercato libero.
Utilizzando i dati pervenuti dagli utenti che hanno utilizzato il comparatore di tariffe gas, SosTariffe.it ha estimato i consumi di gas per ogni regione. Successivamente, tenendo conto dei prezzi di riferimento del gas stabiliti dall’Autorità (AEEGSI), è stata calcolata la spesa per il gas del 2016 in ogni regione.
La ricerca ha cercato di capire, inoltre, quanto si può risparmiare in ogni territorio passando al mercato libero del gas, considerando l’eventuale convenienza delle tariffe gas oggi attivabili in Italia rispetto a quelle della maggior tutela (AEEGSI).
In sintesi dalla ricerca emerge che:

  • 2016 sono stati consumati in media 1.222 m3 di gas naturale in Italia, con una spesa media annua intorno ai 971 euro. Tele cifra aumenta fino a 200 euro in più per i residenti delle regioni dove il costo del gas è più salato e i consumi superano la media nazionale.
  • le regioni che nel 2016 hanno sostenuto le spese per il gas più salate sono il Molise (1.474 €/anno), le Marche (1.152 €/anno) e l’Abruzzo (1.105 €/anno). Superano la media nazionale anche il Friuli Venezia Giulia, la Toscana e l’Emilia Romagna (1.091, 1.011 e 976 €/anno, rispettivamente).
  • Le bollette più leggere nel 2016 sono state riscontrate in Basilicata, dove si è speso in media 800 €/anno, e cioè 674 €/anno in meno rispetto al suo vicino Molise. Altre regioni che hanno speso meno della media nazionale sono la Campania (844 €/anno), la Liguria (858 €/anno) e la Sicilia con 863 €/anno.
  • nel 2016, la regione che più ha avuto bisogno di gas naturale è stata ancora il Molise (1.865 m3/annui), seguito dal Friuli Venezia Giulia, le Marche e l’Abruzzo. Anche in Emilia Romagna, Toscana e Trentino Alto Adige i consumi annui di gas si trovano sopra la media nazionale, ovviamente a causa della maggior necessità di riscaldamento rispetto altre regioni.
  • nel 2016 le regioni meno dispendiose sono state la Basilicata (1.003 m3/annui) e la Sicilia (1.005 m3/annui), seguiti dalla Liguria e la Campania (1.053 e 1.068 m3/annui rispettivamente).
  • La convenienza del mercato libero è stata riscontrata tanto dove la spesa di gas è più elevata, come nelle regioni in cui le bollette sono più basse.
  • Lo studio di SosTariffe.it è disponibile al seguente link
    Fonte: SosTariffe.it

Potrebbero interessarti anche...