Muoversi in bici, la classifica delle città più sicure fatta da chi pedala.

I creatori della app WeCity (app nata con lo scopo di premiare la mobilità sostenibile nelle città) alcuni mesi fa si chiesero come contribuire al miglioramento del rapporto tra ciclista urbano e auto in modo da incentivare l’uso della bici. La risposta fu un sondaggio che, tramite la app, chiedeva ai ciclisti urbani di valutare,  le strade percorse. Il grandissimo numero di risposte ha permesso di creare mappe che leggono la città dal punto di vista di chi pedala ogni giorno nel traffico, e dando la possibilità alle amministrazioni di migliorarne la sicurezza. Secondo gli autori della app, considerando le politiche della mobilità e i loro effetti in altre città del nord Europa, incentivare l’uso della bici in città significa non solo favorire un netto miglioramento della qualità dell’aria ma anche decongestionare il traffico rendendo migliori gli spostamenti in auto.
Il sondaggio si è basato sulle seguenti fasi:

  • Valutazione da parte degli utenti della sicurezza dei percorsi in bici fatti: una stella per quelli più pericolosi, cinque stelle per quelli più sicuri.
  • Costruzione di mappe dei tragitti che indicano con scala di colori rosso-verde il diverso grado di pericolosità di ogni tratto valutato (visualizzando solo le strade con almeno dieci valutazioni, per evitare che una sola valutazione condizioni eccessivamente il risultato finale).
  • Creazione dell’Indice di Ciclabilità Urbana che considera la percentuale di copertura, cioè dei chilometri di strade mappate rispetto ai chilometri totali e tutte le valutazioni disponibili, ottenendo una media della sicurezza di ogni città.

L’Indice di Ciclabilità Urbana è un semplice ma potente indicatore che da una informazione immediata sul livello di sicurezza di una città, e permette di confrontarla con altre.
I creatori della App e dell’Indice di Ciclabilità Urbana invitano le Amministrazione e le Imprese che vogliono collaborare per migliorare la sicurezza stradale dei ciclisti a collaborare scrivendo secondo i canali indicati nel sito web.

La ricerca è disponibile al seguente link.

Fonte:  WeCity (sito web qui)

Potrebbero interessarti anche...