Newsletter Rifiutilab

Labelab Newsletter
Newsletter N°447 - 
NOVITÀ DA RIFIUTILAB
MENO 30 GIORNI A “FARE I CONTI CON L’AMBIENTE”. TANTE LE OPPORTUNITÀ DI FORMAZIONE GRATUITA E CREDI FORMATIVI PER I LIBERI PROFESSIONISTI
Mancano meno di 30 giorni a Fare i conti con l'ambiente - Ravenna2019 , il festival formativo ambientale di riferimento sul territorio nazionale che si terrà a Ravenna dal 8 al 10 maggio. Solo a Ravenna2019 puoi trovare concentrati in 3 giorni oltre 50 eventi gratuiti di formazione su gestione rifiuti, risanamento e gestione acqua, cambiamenti climatici, sviluppo sostenibile, end of waste, trattamento acque, normative ambientali, rifiuti da costruzione e demolizione, edilizia sostenibile, economia circolare, nuove filiere del riutilizzo dei rifiuti, certificazioni ambientali . Numerosi gli eventi accreditati con gli ordini professionali partecipando ai quali si potranno ottenere crediti formativi. In più alta formazione con le quattro scuole specialistiche di Alta Formazione (Bonifiche, Gestione dei Rifiuti, Gestione dei Sistemi Idrici, Servizi Pubblici Locali.
PROROGA ACCORDO QUADRO NAZIONALE ANCI-CONAI
CONAI avvisa che è stato prorogato al 31 luglio 2019 l’Accordo quadro nazionale ANCI-CONAI: al fine di consentire la definizione delle intese per il nuovo Accordo Quadro nazionale ANCI-CONAI, i Presidenti di ANCI e CONAI hanno deciso la proroga di quattro mesi dell’Accordo in scadenza al 31 marzo 2019.
AMBIENTE: MATERIE PRIME CRITICHE, AL VIA LA PIATTAFORMA NAZIONALE DEL FOSFORO
Lo scorso 26 marzo è nata ufficialmente la Piattaforma Nazionale del Fosforo promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con ENEA nel ruolo di gestore. L’obiettivo della piattaforma è di raggiungere l’autosufficienza negli approvvigionamenti di questa materia prima strategica per la quale il nostro Paese è quasi totalmente dipendente dalle importazioni. Attraverso il suo recupero si potrebbe arrivare a un risparmio di circa 60 milioni di euro all’anno, secondo alcune stime.
COMIECO A VERONA PER PARLARE DELLA RACCOLTA E DEL RICICLO DEI POLIACCOPPIATI
La filiera industriale dei cartoni per le bevande si è incontrata lo scorso 29 marzo per fare il punto sul processo di raccolta e riciclo degli imballaggi poliaccoppiati a base cellulosica e definire nuovi ambiziosi traguardi. Occasione dell’incontro è stata la fiera Riciclo Aperto di Verona.Tra i punti emersi la necessità di informare i cittadini su questo tema al fine di raccogliere più materiale e implementare la filiera.
PARLAMENTO EUROPEO APPROVA NUOVA LEGGE CHE VIETA L’USO DI ARTICOLI IN PLASTICA MONOUSO
Mercoledì 27 marzo il Parlamento Europeo ha approvato in via definitiva una nuova legge che vieta l’uso di articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e bastoncini cotonati che saranno vietati entro il 20121. L'accordo rafforza inoltre l'applicazione del principio "chi inquina paga”, introducendo una responsabilità estesa per i produttori.
IL PO D’AMARE – PROGETTO DI RACCOLTA E RECUPERO DEI RIFIUTI PLASTICI SUL FIUME PO
Il progetto sperimentale “Il Po d’AMare” per quattro mesi ha intercettato rifiuti e plastiche galleggianti attraverso barrire galleggianti e li ha avviati al riciclo. Durante la sperimentazione sono stati raccolti ed avviati a riciclo circa 3 quintali di rifiuti di cui 92,6 chilogrammi, il 40%, di plastica.
PRESENTAZIONE ANNUARIO DEI DATI AMBIENTALI ISPRA
E' stata presentata lo scorso 19 marzo a Roma la sedicesima edizione dell'Annuario dei Dati Ambientali ISPRA. Il testo costituisce la più esaustiva e completa pubblicazione ufficiale di dati e informazioni ambientali di livello nazionale.
LA LEGGE #SALVAMARE
Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 4 aprile 2019, ha approvato il disegno di legge Salvamare presentato dal ministro dell’Ambiente. I pescatori potranno portare a terra la plastica accidentalmente finita nelle reti. Finora erano costretti a ributtarla in mare perché altrimenti avrebbero compiuto il reato di trasporto illecito di rifiuti, sarebbero stati considerati produttori di rifiuti e avrebbero dovuto anche pagare per lo smaltimento. I rifiuti potranno essere portati nei porti dove saranno allestiti dei punti di raccolta e verranno introdotti dei meccanismi premiali per i pescatori
NUOVA CONDANNA CORTE UNIONE EUROPEA ALL’ITALIA PER 44 DISCARICHE
Con sentenza del 21 marzo 2019 (causa C-498/17) la Corte di Giustizia europea si è pronunciata sul ricorso promosso dalla Commissione europea contro l’Italia per l’inadempimento degli obblighi di cui all’articolo 14, lett. b) e c), della direttiva 1999/31, stante la mancata adozione delle misure necessarie a far chiudere 44 discariche senza autorizzazione a funzionare. Al 19 ottobre 2015, termine fissato dalla Commissione per l’adempimento, l’Italia non aveva adottato i provvedimenti necessari per rendere conformi alla direttiva le 44 discariche considerate, venendo dunque meno agli obblighi su di essa incombenti in virtù della normativa comunitaria. Per tale motivo, la Corte di Giustizia ha dichiarato fondato il ricorso proposto dalla Commissione, condannando l’Italia al pagamento delle spese processuali.
NOVITÀ DA ACQUALAB
INDUSTRIAL WASTE WATER TREATMENT – PRESSURES ON EUROPE’S ENVIRONMENT
L'Agenzia Europea Per l'Ambiente ha pubblicato lo studio Industrial waste water treatment – pressures on Europe's environment. Il rapporto analizza i dati recenti relativi alle emissioni dell'industria direttamente ai corpi idrici e ai sistemi fognari e successivamente alle UWWTP.L'analisi si concentra sulle ultime informazioni per il 2016, quando circa 3 600 impianti industriali hanno segnalato almeno un rilascio di inquinanti diretti o indiretti per irrigare il database E-PRTR.
22 MARZO GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA- LEAVING NO ONE BEHIND
Nessuno sia lasciato indietro: è il tema della giornata mondiale dell’acqua dato dalle Nazioni Unite per il 2019. L’obiettivo di questa giornata è cercare di informare i responsabili politici e decisionali, all'interno e all'esterno della comunità idrica, come migliorare la gestione delle risorse idriche e l'accesso all'approvvigionamento idrico e ai servizi igienico-sanitari sono essenziali per superare la povertà e affrontare varie altre disuguaglianze sociali ed economiche. Al termine dei lavori della 40esima sessione dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati lo scorso 22 marzo è stato presentato anche il Rapporto mondiale sullo sviluppo delle risorse idriche 2019.
ALTO VICENTINO, UN PROGETTO EUROPEO PER LA GESTIONE DELL’ACQUA
Lo scorso Mercoledì 20 marzo si è svolto presso il municipio di Marano Vicentino (Cà Vecie, via Santa Lucia) un incontro dal titolo Gestire l'acqua in agricoltura: quando è troppa e quando è poca promosso nell'ambito del progetto LIFE BEWARE (Better Water Management For Advancing Resilient Communities In Europe), che punta ad elaborare una strategia di adattamento climatico al rischio di alluvione, aumentando l’infiltrazione e lo stoccaggio dell’acqua nelle aree rurali e urbane attraverso il coinvolgimento attivo delle comunità locali. Disponibili online gli atti della serata.
NOVITÀ DA ENERGIALAB
CLIMA: PRESENTATO IL PIANO NAZIONALE INTEGRATO ENERGIA E CLIMA AL 2030
Il ministro dello Sviluppo economico e del lavoro, il Ministro dell’Ambiente e il sottosegretario allo Sviluppo economico lo scorso 20 marzo hanno presentato il Piano nazionale integrato per l’energia e il clima 2030. Il Piano è lo strumento con il quale ogni Stato, in coerenza con le regole europee vigenti e con i provvedimenti attuativi del Pacchetto europeo energia e clima 2030, stabilisce i propri contributi agli obiettivi europei al 2030 sull’efficienza energetica e sulle fonti rinnovabili e quali sono i propri obiettivi in tema di sicurezza energetica, mercato unico dell’energia e competitività. Stabilisce i passi che dovranno essere compiuti nei prossimi anni per raggiungere e superare gli obiettivi fissati dall’Unione europea sull’efficienza e la sicurezza energetica, sull’utilizzo di fonti rinnovabili in tema di mercato unico dell’energia e competitività. Disponibili online nel sito del ministero il documento ed il video di oresentazione.
PIANO CLIMA-ENERGIA, AVVIATA LA PROCEDURA VAS
E' stata formalmente avviata la procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) per il Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC), elaborato dai Ministeri dell’Ambiente, dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti. Il comunicato stampa del Ministeri
ENEA: ANALISI TRIMESTRALE DEL SISTEMA ENERGETICO ITALIANO
Enea ha pubblicato l’Analisi trimestrale del sistema energetico italiano rapporto che esamina i fattori che caratterizzano il sistema energetico nazionale, per valutare le tendenze relative alle tre dimensioni della politica energetica: decarbonizzazione, sicurezza e costo dell’energia definiti nel loro insieme “trilemma energetico”. L’Analisi trimestrale pone l’attenzione sugli aspetti della transizione energetica che consentono di individuare le criticità attuali e di anticipare quelle in divenire anche in relazione agli obiettivi di medio e lungo termine stabiliti dall’Unione Europea.
COMMISSIONE EUROPEA ADOTTA NUOVE ETICHETTE DI EFFICIENZA ENERGETICA PIÙ CHIARE
Per rendere le etichette di efficienza energetica che accompagnano gli elettrodomestici più comprensibili per i consumatori e aiutarli a compiere scelte di acquisto più consapevoli, la Commissione Europea lo scorso 11 marzo ha adottato il formato e l'aspetto definitivo delle nuove etichette di efficienza energetica per 6 gruppi di prodotti. Tra le novità, oltre alla scala, il codice QR grazie al quale i consumatori potranno ottenere informazioni supplementari (non commerciali) in merito ai consumi del prodotto.
NOVITÀ DA BONIFICHELAB
AMIANTO, ISTITUITO PRESSO MINISTERO AMBIENTE GRUPPO DI LAVORO GUIDATO DA GUARINIELLO
Lo scorso 27 marzo è stata istituita presso il ministero dell'Ambiente una commissione di lavoro per la riforma normativa sull'Amianto che sarà guidata da Raffaele Guariniello. il procuratore di Torino che ha istruito e seguito il processo Eternit. il Ministro dell' ambiente Sergio Costa ha annunciato che entro la fine di giugno la commissione produrrà già i primi risultati.
NOVITÀ DA ARIALAB
EUROPE’S URBAN AIR QUALITY — RE-ASSESSING IMPLEMENTATION CHALLENGES IN CITIES
L'agenzia Europea per l'ambiente ha recentemente pubblicato il rapporto Europe's urban air quality — re-assessing implementation challenges in cities .La relazione analizza l'attuazione della legislazione UE sulla qualità dell'aria a livello urbano e identifica alcune delle ragioni alla base dei persistenti problemi di qualità dell'aria nelle città europee.Viene prodotto in collaborazione con 10 città coinvolte in un progetto pilota di implementazione di Air 2013: Antwerp (Belgio), Berlino (Germania), Dublino (Irlanda), Madrid (Spagna), Malmö (Svezia), Milano (Italia), Parigi (Francia), Plovdiv (Bulgaria), Praga (Repubblica Ceca) e Vienna (Austria).
IL COMUNE DI NAPOLI PUNTA SULLA QUALITÀ DELL’ARIA
La Giunta comunale di Napoli ha approvato la delibera "Ossigeno Bene Comune" con misure a supporto della qualità dell'aria a Napoli. La delibera è un vero e proprio piano strategico a difesa dell'ambiente.
NOVITÀ DA MOBILITÀLAB
NUOVE NORME PER UNA MOBILITÀ PULITA, INTERCONNESSA E AUTOMATIZZATA NELL’UE
Lo scorso 13 marzo la Commissione Europea ha adottato nuove norme per aumentare la diffusione sulle strade dell'UE dei sistemi di trasporto intelligenti cooperativi (C-ITS). Questa nuova tecnologia consentirà ai veicoli di comunicare tra loro, con le infrastrutture stradali e con gli altri utenti e di scambiarsi informazioni, ad esempio, su situazioni pericolose, lavori stradali e temporizzazione dei semafori, rendendo il trasporto stradale più sicuro, pulito ed efficiente.
RASSEGNA STAMPA
STATO E PROSPETTIVE DELLA REGOLAZIONE DEL SETTORE DEL TELERISCALDAMENTO E TELERAFFRESCAMENTO
La Direzione Teleriscaldamento e teleraffrescamento (DTLR) dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Energia (ARERA), lo scorso mercoledì 13 febbraio 2019 ha organizzato un Seminario, rivolto agli operatori del settore e alle Associazioni dei consumatori, per presentare lo stato e le prospettive della regolazione del settore del telecalore. Gli atti del convegno sono a disposizione degli interessati nel sito web di Fonte: ARERA.
COMPRAVENDITA DI BENI USATI: AUDIZIONI ALLA CAMERA DEI DEPUTATI
Martedì 2 aprile 2019 le Commissioni riunite Ambiente e Attività produttive, presso l’Aula della Commissione Ambiente, nell’ambito dell’esame, in sede referente, delle proposte di legge recanti Disposizioni per la disciplina e la promozione dell’attività di compravendita di beni usati, istituzione del Consorzio nazionale del riuso, nonché disposizioni per la formazione degli operatori del settore, hanno svolto le seguenti audizioni: rappresentanti di Rete Onu (Operatori nazionali dell’usato); rappresentanti dell’Associazione ViviBalon; rappresentanti di Astelav s.r.l.; rappresentanti di Mercatopoli. Il sito web EcoDalleCittà pubblica la registrazione video delle audizioni e il testo del documento consegnato ai parlamentari a cura di Alessandro Stillo, VicePresidente di ViviBalon.
NASCE ITELYUM, ECCELLENZA DELL’ECONOMIA CIRCOLARE
Lo scorso 26 Marzo è stato presentato a Milano Itelyum: la società avrà  un ruolo da protagonista a livello internazionale nel settore della rigenerazione degli oli lubrificanti usati, la produzione di solventi puri e...
LEGAMBIENTE PRESENTA BUONE & CATTIVE ACQUE, IL REPORT SULLO STATO DI SALUTE DEI CORPI IDRICI ITALIANI
Legambiente presenta il nuovo rapporto sullo stato di salute dei corpi idrici italiani Buone & Cattive Acque. Il Rapporto raccoglie torie di inquinamento e di malagestione dei corpi idrici, ma anche le buone pratiche che mettono al centro la tutela dell’acqua attraverso ad esempio la stipula di Contratti di Lago o progetti di citizen scienze.
GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2019: ENEA BREVETTA SISTEMA CHE RILEVA SOSTANZE NOCIVE NELLA RETE IDRICA
ENEA ha presentato un sistema brevettato in grado di stimare nella rete idrica la concentrazione di sostanze nocive alla salute, consentendo una gestione tempestiva e meno costosa delle eventuali emergenze. Il brevetto consente ai gestori del servizio idrico sia di stimare in tempo reale che di prevedere la concentrazione dei trialometani, vale a dire i sottoprodotti del cloro utilizzato contro i microrganismi patogeni per rendere potabili le acque lungo l’intero percorso, fino all’utente finale.
PLASTICA, MENO DIVIETI E PIÙ COLLABORAZIONE
La Prima Conferenza nazionale sul futuro sostenibile delle plastiche organizzata da Federazione Gomma Plastica e Unionplast si è svolta lo scorso 5 aprile a Milano. La conferenza ha raggiunto l’obiettivo di mostrare il comparto delle materie plastiche come un’industria moderna, che vive nella società e si apre al confronto anche sul delicato tema dell’impatto ambientale. Il messaggio lanciato è che se la plastica è un problema, la soluzione non può che venire dalla sua stessa industria, lavorando sul design dei prodotti, sulla riduzione dei materiali e dei consumi energetici e sulla riciclabilità dei manufatti a fine vita nonché dall’educazione dei cittadini e sistemi di raccolta efficienti.
AGENDA
4TH MEETING ON INNOVATIONS & TECHNOLOGIES IN WASTE RECOVERY - MILANO
dal 27/05/2019 al 28/05/2019
LA GESTIONE DEI SITI CONTAMINATI E DEI RISCHI PER I LAVORATORI - VENEZIA
dal 13/06/2019 al 14/06/2019
SUMMER SCHOOL GESTIONE RIFIUTI - TUTTOAMBIENTE
dal 26/06/2019 al 28/06/2019
REMTECH EXPO - FERRARA
dal 18/09/2019 al 20/09/2019
SARDINIA SYMPOSIUM 2019 - CAGLIARI
dal 30/09/2019 al 02/10/2019
ECOMONDO 2019 - RIMINI
dal 05/11/2019 al 08/11/2019
Nota: Ai sensi del Regolamento Ue 2016/679 (GDPR) e del d.lgs. n. 196/2003 (Codice Privacy), la informiamo che è sua facoltà esercitare i diritti di cui all'art. 7 del suddetto Decreto. Per cancellarsi dalla mailing-list cliccare qui