Newsletter Rifiutilab

Labelab Newsletter
Newsletter N°500 - 
NOVITÀ DA RIFIUTILAB
NEWSLETTER NUMERO 500: UN TRAGUARDO IMPORTANTE PER TUTTI NOI

Siamo giunti alla 500esima newletter della rete Labelab, l’accesso e la condivisione delle informazioni (open content), la gestione e il riutilizzo dei dati (open data) e lo sviluppo di un’innovazione partecipata (open innovation) rappresentano la VISIONE DI LABELAB, concretizzata in 20 anni di attività e di consulenza nel settore.

Ringraziamo sinceramente tutti i collaboratori, i partner, i lettori ed i nostri clienti per avere reso possibile ciò.

Redazione Labelab

ISPRA: PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO RIFIUTI SPECIALI – VIDEO EVENTO E RAPPORTO
Il Rapporto Rifiuti Speciali, giunto alla sua ventesima edizione, è stato presentato lo scorso 11 giugno e contiene i dati relativi all’anno 2019, Online sono disponibili il video della presentazione, il rapporto, la sintesi e le infografiche di accompagnamento.
RAPPORTO CDCNPA SU RIFIUTI DI PILE E ACCUMULATORI
Il Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori (CDCNPA) ha pubblicato la 7° edizione del Rapporto annuale sull'andamento della raccolta di pile e accumulatori in Italia, che fornisce i dati relativamente alla raccolta e alla gestione dei rifiuti di pile e accumulatori svolta dal Consorzio sul territorio nazionale nel 2020.
CENTRI DI RIUSO E PREPARAZIONE PER IL RIUTILIZZO: L’EQUIVOCO DEI DUE FLUSSI – A CURA DI LOTRON
Sostenere che il migliore rifiuto è quello non prodotto è solo l’inizio di un ragionamento molto più complesso. Quando non operano in ottica di filiera i Centri di Riuso rischiano di ostacolare il massimo recupero.
L’ONLINE È IL FUTURO DEL RIUTILIZZO? PUÒ ESSERE, MA IN CHE MODO? – A CURA DI LEOTRON
L’online sarà veramente il futuro dell’usato? Forse non nel modo in cui ci si potrebbe aspettare. I dati raccolti da BVA Doxa ed emersi nella Second Hand Economy 2020 vanno interpretati con attenzione. - di Eleonora Truzzi
CONAI: NUOVA SENTENZA SUL FILM PROTETTIVO ADESIVO
In un comunicato stampa CONAI avvisa che con la Sentenza_n_10172_2021 il Tribunale di Roma ha confermato il proprio orientamento in merito alla natura di imballaggio del film protettivo adesivo.
NUOVO SISTEMA DI TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI: AL VIA LA SPERIMENTAZIONE
Con un comunicato stampa il ministero della Transizione Ecologica avvisa che è stata avviata la sperimentazione del nuovo sistema per la tracciabilità della circolazione dei rifiuti. L’iniziativa sorge dalla necessità di attuare le Direttive Comunitarie che indicano in un registro nazionale un tassello fondamentale per l’economia circolare. Un prototipo semplificato, per verificare la funzionalità e la fruibilità di alcune delle funzioni del Registro elettronico nazionale ed in particolare l’interoperabilità con i sistemi gestionali attualmente in uso alle aziende.
PRESENTATO IL RAPPORTO SUL CAPITALE NATURALE: SARÀ IL FARO NELLA STRATEGIA NAZIONALE PER LA BIODIVERSITÀ
È stato presentato nei giorni scorsi il IV Rapporto sul Capitale Naturale predisposto dal Comitato Capitale Naturale.Un documento che avrà il compito di guidare la strategia italiana nella gestione del Recovery Plan, con l’obiettivo di lasciare i sistemi naturali e la biodiversità dell’Italia in uno stato migliore di quello che abbiamo ereditato
NOVITÀ DA ACQUALAB
SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE SULLA GESTIONE DEI SISTEMI IDRICI

La Scuola di Alta Formazione sulla gestione dei sistemi idrici  si terrà online il 6-7-8 luglio 2021

Obiettivo del Corso

Fornire un aggiornamento tecnico-scientifico e normativo sulle tematiche connesse alla gestione delle reti idriche ed alla selezione e progettazione degli interventi di efficientamento. Scopo primario del corso è quello di fornire ai partecipanti:

  • aggiornamenti sulle disposizioni delle Delibere di ARERA sulla qualità tecnica (RQTI) e della Direttiva Europea 2020/2184 sulle acque destinate al consumo umano;
  • know-how e strumenti operativi per la gestione dei sistemi idrici, dall’analisi delle performance alla definizione e verifica degli interventi di ottimizzazione fino alla scelta delle tecniche di monitoraggio;
  • criteri per la definizione delle priorità di intervento e la quantificazione dei benefici ottenibili in funzione degli obblighi e degli orientamenti di ARERA.

Anche la scuola di Alta Formazione Sulla Gestione dei sistemi idrici partecipa al progetto G100 che offre opportunita' di formazione e relazione a 100 giovani neo-laureati in un periodo di 5 anni.


ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2000/60/CE CORPI IDRICI FLUVIALI, LACUSTRI E SOTTERRANEI. RISULTATI DELLA RILEVAZIONE EFFETTUATA PRESSO LE ARPA/APPA 2020-2021
E' stato pubblicato il rapporto “Progettazione di reti e programmi di monitoraggio delle acque ai sensi del D.Lgs. 152/2006 e relativi decreti attuativi“. Il documento è il prodotto dell’analisi dei risultati di un questionario proposto a tutte le Agenzie nell’ambito del TIC 2 – Team Corpi Idrici nel 2019 (con informazioni aggiornate al 2020) e riporta una ricognizione dello stato del monitoraggio, dell’applicazione dei criteri di classificazione e delle attività di reporting a scala nazionale per le acque interne – corpi idrici fluviali, lacustri e sotterranei.
ACQUA E CAMBIAMENTI CLIMATICI – VIDEO EVENTO
Il 17 giugno, in occasione della Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione, si è svolta la conferenza “Acqua e Cambiamenti Climatici. Istituzioni, imprese e società civile per la tutela delle risorse idriche e...
NOVITÀ DA ENERGIALAB
ENERGIA: ONLINE “PIANETA IDROGENO”, LO SPECIALE ENEA SU PROTAGONISTI, SCENARI E TECNOLOGIE
Pianeta Idrogeno è lo speciale pubblicato nei giorni scorsi online nel sito web eai.enea.it che si occupa dell'analisi della filiera dell’idrogeno. il documento propone propone un viaggio inchiesta fra i protagonisti del settore.
NOVITÀ DA BONIFICHELAB
ARPA FRIULI VENEZIA GIULIA: PUBBLICATO UN ARTICOLO SU ARSENICO E MERCURIO NEI SEDIMENTI SU RIVISTA INTERNAZIONALE
E' stato recentemente pubblicato, su un numero speciale della rivista Current Opinion in Environmental Science & Health, l’articolo Occurrence and speciation of arsenic and mercury in alluvial and coastal sediments scritto da Arpa FVG in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste. Il contributo, in forma di review, affronta la tematica della presenza e della speciazione di questi due elementi nei sedimenti costieri, raccogliendo le evidenze riportate nella letteratura scientifica più recente, in particolare quella pubblicata dal 2019 ad oggi e fornisce un’esaustiva panoramica delle attuali conoscenze sul complesso ciclo biogeochimico di questi elementi in questa matrice ambientale.
NOVITÀ DA ARIALAB
IL NUOVO VISUALIZZATORE DELLA QUALITÀ DELL’ARIA DELLE CITTÀ EUROPEE TI CONSENTE DI CONTROLLARE I LIVELLI DI INQUINAMENTO ATMOSFERICO A LUNGO TERMINE NEL LUOGO IN CUI VIVI
L'agenzia europea per l'ambiente ha creato una nuova pagina visualizzatore della qualità dell'aria della città. In questa mappa le città sono classificate dalla città più pulita alla più inquinata, sulla base dei livelli medi di particolato fine, o PM 2,5 , negli ultimi due anni di calendario. Il visualizzatore fornisce informazioni sulla qualità dell'aria a lungo termine in ogni città. L'esposizione a lungo termine al PM 2,5 provoca malattie cardiovascolari e respiratorie.
QUALITÀ DELL’ARIA IN FRIULI VENEZIA GIULIA: PRESENTATO IL RAPPORTO 2020
È stata presentata nei giorni scorsi la Relazione sulla qualità dell’aria in Friuli Venezia Giulia per l’anno 2020. Nel rapporto l’Agenzia regionale per l’ambiente conferma una qualità dell’aria in Friuli Venezia Giulia complessivamente buona.
RISCALDAMENTO A LEGNA, SFIDE E SOLUZIONI PER INQUINARE MENO – VIDEO EVENTO
“Zero Pollution” è il tema su cui si incentrano quest’anno tutti gli eventi programmati nell’ambito della EU Green Week 2021, l’appuntamento europeo dedicato all’ambiente che si è svolto dal 31 maggio al 4 giugno scorsi, e che ha coinvolto i più importanti esperti ambientali, istituzioni, stakeholder e cittadini a confronto attraverso un fitto programma di incontri, tavole rotonde e webinar sulle tematiche del piano d’azione dell’Unione europea (UE) verso l’«obiettivo inquinamento zero». Durante l'evento, il 3 giugno, si è svolta la sessione “Burning wood to heat our homes: challenges & solutions to limit indoor and outdoor air pollution”.
AGREENCOLTURA LE FILIERE HI-TECH PER LA QUALITÀ E L’ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI – VIDEO EVENTO
Il 9 giugno scorso si è tenuto il quinto webinar “Sapiens Tecnologici“ dedicato all'agricoltura hi-tech. Disponibile online il video dell'evento-
RASSEGNA STAMPA
AMBIENTE: I FIUMI RESPIRANO, RICERCA SVELA CHE EMETTONO ANIDRIDE CARBONICA
I fiumi respirano, cioè emettono ciclicamente anidride carbonica. Questa è la conclusione cui è giunto il progetto internazionale Eurorun (Assessing CO2 Fluxes from European Running Waters), che ha coinvolto 16 gruppi di 11 nazioni europee. Lo studio, appena pubblicato su Communications Earth & Environment, rivista del gruppo Nature, svela per la prima volta il ruolo dei fiumi nel ciclo dell'anidride carbonica.
MOBILITÀ SOSTENIBILE, ARPA VENETO PREMIA IL BIKE TO WORK
Con un incentivo di 25 centesimi al km Arpa Veneto premia i dipendenti che vanno al lavoro in bicicletta. L’iniziativa è avviata in via sperimentale per sei mesi per verificare la risposta del personale. La proposta per sostenere il bike to work fa parte del Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro 2020-2021, primo strumento dedicato alla mobilità aziendale sostenibile adottato dall’Agenzia il 30 dicembre scorso.
AGENDA
ACCADUEO 2021 - BOLOGNA
dal 06/07/2021 al 08/07/2021
RECOVERY & FINAL SINKS FOR AN EFFECTIVE WASTE MANAGEMENT
dal 07/07/2021 al 09/06/2021
SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE SULLA GESTIONE DEI SISTEMI IDRICI – CORSO ONLINE- A CURA DI FARE I CONTI CON L'AMBIENTE RAVENNA2021
dal 07/07/2021 al 09/07/2021
ECOMONDO DIGITAL GREEN WEEKS - WEEK #5 - NEXT GENERATION EU ROAD TO ECOMONDO 2021
dal 20/09/2021 al 23/09/2021
REMTECH EXPO
dal 20/09/2021 al 24/09/2021
ECOMONDO
dal 26/10/2021 al 29/10/2021
Nota: Ai sensi del Regolamento Ue 2016/679 (GDPR) e del d.lgs. n. 196/2003 (Codice Privacy), la informiamo che è sua facoltà esercitare i diritti di cui all'art. 7 del suddetto Decreto. Per cancellarsi dalla mailing-list cliccare qui