Nuova direttiva europea e modelli di governance delle aziende pubbliche

IL mondo dell’acqua si è riunito lo scorso 15 febbraio a Mantova per confrontarsi su direttive europee e nuovi modelli di governance durante il convegno  Acqua potabile, nuova direttiva europea e modelli di governance delle aziende pubbliche.

L’evento è stato organizzato da “Acque e città della via Postumia Cremona, Mantova e Verona” – costituita da Padania Acque, Gruppo Tea e Acque Veronesi con il patrocinio di UTILITALIA e di CONFSERVIZI Cispel Lombardia.

Al centro del’evento l’acqua, la sua accessibilità e qualità, sono di vitale importanza ed è altrettanto importante fare chiarezza anche rispetto al ruolo che le nuove direttive affidano ai gestori. La Commissione Europea ha pubblicato un anno fa un’ambiziosa proposta di revisione della Direttiva sulla qualità dell’acqua potabile. La proposta della Commissione innova su tre dimensioni: un nuovo e più rigoroso approccio per assicurare la qualità dell’acqua e la salute umana, una vigorosa spinta ad accrescere informazione e trasparenza per i cittadini, e chiari obblighi per fare di più per assicurare l’accesso all’acqua per tutti.  Temi di grande attualità e interesse, approfonditi attraverso i contributi portati dalle significative esperienze europee

Il comunicato stampa con la sintesi dei principali interventi è disponibile  qui.

Fonte: Acque Veronesi

Potrebbero interessarti anche...