Presentato il progetto sulla Mobilità Elettrica della Sardegna

Il Progetto sulla Mobilità Elettrica della Sardegna è stato presentato a Cagliari lo scorso 19 giugno. Il progetto è stato approvato con DGR 28/23 del 2017, già previsto dal Piano Energetico e Ambientale Regionale, da realizzare con risorse inserite nel Patto per la Sardegna firmato con il Governo. E’stato promosso dal Presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, e dall’Assessore dell’Industria, Maria Grazia Piras.
Il progetto prevede lo sviluppo e la realizzazione di un sistema che integri la domanda di mobilità elettrica con l’offerta di servizi e infrastrutture che consentano di usufruire appieno dei vantaggi associati ai nuovi paradigmi energetici connessi con la mobilità elettrica.
La rete di infrastrutture sarà concentrata in cinque aree: Città Metropolitana di Cagliari, Rete Metropolitana di Sassari, Reti urbane di Olbia, Nuoro e Oristano che con una popolazione di oltre 865mila persone consentono di produrre una mobilità ‘generata’ pari al 75% degli spostamenti quotidiani in Sardegna. Interventi e progetti sperimentali sono previsti anche nelle isole minori.
Saranno acquistati veicoli elettrici, verranno costruite colonnine di ricarica (650 colonnine, di cui 50 fast charge con potenza superiore ai 22 kW) e infrastrutture sulle strade statali 131, 131 DCN e 130. Previste anche infrastrutture per informatizzare e gestire i punti di ricarica ed erogare i servizi di info-mobilità.
Il Piano avrà una dotazione finanziaria di 15 milioni di euro.
Il comunicato stampa della regione e la sintesi del piano sono disponibili al seguente link
Fonte: Regione Sardegna

Potrebbero interessarti anche...