Rapporto Annuale Centro di Coordinamento RAEE: nel 2018 la raccolta in Italia supera per la prima volta le 300mila tonnellate

È stato presentato a Milano il “Rapporto Annuale 2018 sul Sistema di Ritiro e Trattamento dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia”, a cura del Centro di Coordinamento RAEE.

Dall’analisi dei dati emerge che nel 2018 per la prima volta dall’avvio dell’operatività del Centro di Coordinamento RAEE e per il sistema dei consorzi ad essi aderenti la raccolta di RAEE ha superato le 310 mila tonnellate, in crescita del 4,8% rispetto al 2017.

I principali dati nazionali Raccolta RAEE 2018:

  • 310.610 tonnellate di RAEE raccolti complessivamente in tutta Italia dai sistemi collettivi si conferma anche per il 2018 il trend di crescita positivo avviato nel 2014 che si traduce in un incremento del 4,8%, in linea con la crescita del 2017.
  • i quantitativi di rifiuti elettrici ed elettronici avviati a corretto smaltimento sono poco più di 14.300 tonnellate in più.
  • Migliora la raccolta media pro capite che si attesta a 5,14 kg per abitante.
  • Incrementa anche la rete infrastrutturale attiva sul territorio nazionale che comprende 4.212 centri di raccolta, con un ulteriore miglioramento del servizio a disposizione dei cittadini e consumatori per il corretto conferimento dei RAEE.
  • Pe quanto riguarda la tipologia dei rifiuti  raccolti: nel 2018 quasi un terzo della raccolta assoluta – precisamente 102.000 tonnellate – è costituita dai grandi bianchi (R2), dato in crescita di oltre il 6% rispetto al 2017. In generale, tutti i raggruppamenti sono in crescita ad accezione di Tv e monitor (R3) in calo del 3,2%. In confronto all’immesso, la raccolta di questa tipologia di prodotti con quasi 60.000 tonnellate è comunque più che notevole, ma la prima volta è superata dalle quasi 63.000 tonnellate dei piccoli elettrodomestici e dall’information technology (R4), che registra un incremento del 13,5%. In crescita invece del 4,6% Freddo e clima (R1) che si attesa a poco più di 84.000 tonnellate.
  • Sempre in crescita anche la raccolta delle sorgenti luminose che sfiora le 2.000 tonnellate (+9%).

Il Rapporto contiene anche un’analisi dettagliata sulle singole regioni:  evidenzia un andamento della raccolta positivo in quasi tutto il Paese, ma evidenzia differenze, anche ampie tra le diverse aree territoriali. Purtroppo il gap dell’area Sud e Isole con il resto d’Italia rimane evidente.

Downoad Comunicato Stampa

Il rapporto  completo e le presentazioni sono disponibili qui.

Fonte: CDC RAEE

Potrebbero interessarti anche...