Rapporto Enea sull’efficienza energetica: risparmi per oltre 2 miliardi in bolletta

È stato presentato a Roma presso il Ministero dello Sviluppo Economico, a fine giugno il IV° rapporto Rapporto sull’Efficienza Energetica (RAEE) dell’ENEA, che analizza i risparmi energetici conseguiti in seguito all’applicazione del Piano di Azione Nazionale per l’Efficienza Energetica (PAEE) e della Strategia Energetica Nazionale (SEN) Secondo il rapporto grazie alle politiche nazionali per l’efficienza energetica, l’Italia ha risparmiato 7,55 milioni di tonnellate di petrolio equivalenti (Mtep) all’anno, evitando la produzione di 18 milioni di tonnellate di CO2.

I principali dati che evidenzia il rapporto:

  • 22 miliardi di euro investiti dalle famiglie grazie al solo meccanismo delle detrazioni fiscali, i cosiddetti ‘ecobonus’, per riqualificare energeticamente le proprie abitazioni dal 2007 al 2013, con un indotto di 40mila occupati in media l’anno;
  • è già stato raggiunto oltre il 20% dell’obiettivo di efficienza previsto per il 2020;
  • Tra i settori che hanno maggiormente contribuito a questo risultato il residenziale e l’industria.
  • Forti potenzialità di risparmio possibili ancora nei settori dell’agrifood (con la lotta agli sprechi alimentari, il cibo a “km zero” e tecnologie ad alta efficienza nella grande distribuzione (sistemi refrigeranti e illuminazione)) e nella logistica;
  • I 7,55 Mtep di risparmi derivano da: maggiore efficienza ottenuta con il meccanismo dei Certificati Bianchi (3,4 Mtep), introduzione di standard minimi di prestazione energetica (2,4 Mtep), incentivi nei trasporti (0,9 Mtep) ed ecobonus (altri 0,9 Mtep).

Nella stessa occasione è stato presentato anche il nuovo portale dell’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica che riunisce i diversi siti ENEA nati negli anni (link al sito web).

Il rapporto è disponibile al seguente link

Potrebbero interessarti anche...