Regione Basilicata: bando mette a disposizione 2,4 milioni di euro per impianti energia rinnovabile

La Regione Basilicata comunica l’avvio di un bando che mette a disposizione 2,4 milioni di euro per finanziare il miglioramento e l’espansione delle infrastrutture su piccola scala finalizzate alla produzione, approvvigionamento e utilizzo di fonti di energia rinnovabili, attraverso la valorizzazione energetica di sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia e al risparmio energetico. Lo scopo è favorire l’incremento della resilienza e della biodiversità del territorio attraverso forme di gestione sostenibile dello stesso.
Il bando prevede la realizzazione di impianti pubblici destinati alla produzione di energia fino a 1 MW di potenza, da fonti rinnovabili che utilizzino le risorse naturali presenti nelle aree rurali, per auto approvvigionamento. Gli interventi potranno avere carattere locale o coinvolgere più territori comunali, con la finalità di migliorare le condizioni ambientali e ridurre gli oneri di consumo energetico per i beneficiari del bando che saranno i Comuni singoli o associati, gli Enti gestori di Aree Protette, il Consorzio di Bonifica.

Gli impianti dovranno essere infatti a servizio esclusivo delle utenze pubbliche e dimensionati per l’esclusiva alimentazione della struttura pubblica e per il solo autoconsumo. Sono ammissibili investimenti, fino a un massimo di 150mila euro (o 450mila euro per associazioni di più enti pubblici) per acquisto e messa in opera di impianti pubblici destinati a energia fino a 1 MW di potenza nominale complessiva, da fonti rinnovabili biomassa eolico e solare, reti di teletermia di distribuzione del calore generato dall’impianto, spese per opere edili e impiantistiche, realizzazione di piattaforme di stoccaggio, realizzazione e adeguamento della viabilità di accesso agli impianti.

Fonte: Regione Basilicata – Approfondimenti e dettagli de bando qui

Potrebbero interessarti anche...