Repertorio del Riciclaggio ONR

Il D. M. 8 maggio 2003, n. 203 stabilisce “norme affinché gli uffici pubblici e le società a prevalente capitale pubblico coprano il fabbisogno annuale di manufatti e beni con una quota di prodotti ottenuti da materiale riciclato nella misura non inferiore al 30% del fabbisogno medesimo”. Per permettere ai destinatari l’acquisto di tale quota, deve essere istituito il Repertorio del Riciclaggio, che rappresenta l’elenco dei materiali riciclati e di manufatti e beni ottenuti con materiale riciclato. L’ONR comunica che è ufficialmente aperto il Repertorio del Riciclaggio, con l’iscrizione della prima azienda italiana. L’elenco è consultabile presso il sito web dell’ONR. L’apertura del Repertorio ha richiesto l’emanazione di circolari esplicative, contenenti linee guida per singoli settori. Al momento sono state emanate le circolari relative ai seguenti settori: tessile e abbigliamento, legno e arredo; carta; plastica; ammendanti (consultabili presso www.osservatorionazionalerifiuti.it). Sono allo studio bozze per gli inerti e la gomma.

Potrebbero interessarti anche...