Rettifica della Decisione 2014/955/UE della Commissione, del 18 dicembre 2014, che modifica la Decisione 2000/532/CE relativa all’elenco dei rifiuti

Il Ministero dell’ambiente fornisce chiarimenti in merito alla traduzione italiana della Decisione 2014/955/UE contenente alcuni errori di traduzione già segnalati alla Commissione Europea.

Come già spiegato nella Circolare del 28 settembre 2015 del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare relativa alla Decisione 2014/955/UE in materia di classificazione dei rifiuti, la versione italiana di tale Decisione conteneva delle discrepanze rispetto alla traduzione contenuta nella Decisione 2000/532/CE. Tali discrepanze non sono da imputare ad una modifica effettiva della descrizione del codice di identificazione del rifiuto ad opera della predetta Decisione 2014/955/UE ma solo ad una diversa traduzione italiana della Decisione stessa. Ciò è facilmente desumibile dalla lettura della versione inglese della Decisione 2014/955/UE la quale, ad eccezione di alcune limitate modifiche, è rimasta invariata rispetto alla Decisione 2000/532/UE. La competente Direzione generale per i rifiuti e l’inquinamento ha pertanto, segnalato alla Commissione europea tutte le discrepanze ed errori presenti nella traduzione italiana della Decisione 2014/955/UE che è stata di recente rettificata. La rettifica della Decisione è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea in data 6 aprile 2018 e può essere consultata qui.

Potrebbero interessarti anche...