Ricerca CENSIS: la plastica è indispensabile per il 96,6% degli Italiani

Nell’ambito della Design Week 2018 di Milano è stata presentata l’inedita ricerca CENSIS “La sfida della plastica: una gestione intelligente per un materiale intelligente. Il valore sociale della plastica nell’economia circolare”.
Una fotografia dell’opinione degli italiani su plastica e riciclo, un’analisi della percezione del valore sociale della plastica oggi.  L’indagine è avvenuta con la somministrazione di un questionario strutturato ad un campione nazionale rappresentativo di 1.000 cittadini che prendeva in considerazione un range ampio di ambiti in cui viene impiegata la plastica e rispetto ai quali è stato valutato il giudizio dei cittadini sul suo utilizzo: gli imballaggi, la conservazione degli alimenti, gli articoli per la casa, l’high-tech/l’informatica, la sanità, l’igiene, lo sport, il design, l’arredamento, il vestiario e gli accessori moda. Per il 96,6% degli Italiani la plastica è fondamentale in almeno un ambito tra quelli sopra elencati e la quota sale al 98,6% tra i Millennials e al 97,3% tra i laureati. Un 3,4% non la considera fondamentale. In particolare la plastica è considereta fondamentale come imballaggio in generale (considerata tale dal 46,5% degli Italiani ), nella conservazione degli alimenti (considerata tale dal 40,6% degli Italiani), e come articoli per la casa (considerata tale dal 33,8%  degli italiani). Ruoli importanti assunti da questo materiale sono ritenuti anche nei settori tecnologico e sanitario

Una seconda part della ricerca analizza il rapporto tra italiani e riciclo della plastica: il 96,4% degli Italiani sa che gli imballaggi in plastica possono essere riciclat per dare origine a nuovi materiali, il 74,5% ha conoscenza puntuale dell’attività di riciclo degli imballaggi, il 21,9% ne ha una conoscenza generica, il 3,6% non è a conoscenza della riciclabilità degli imballaggi in plastica. Ad averne una consapevolezza più alta sono le donne (75,3%), i laureati (78,2%) e i residenti nelle Regioni del NordEst (81,4%).

Fonte: Corepla –  articolo completo al seguente link

Potrebbero interessarti anche...