Rifiuti, Coripet rinnova l’accordo con Anci

É stato rinnovato lo scorso 15 aprile l’accordo tra Anci e Coripet, consorzio che opera autonomamente, su autorizzazione del ministero dell’Ambiente, nella gestione del riciclo delle bottiglie Pet. L’intesa, siglata per la prima volta l’11 maggio 2020 e adesso rinnovata, prevede che Coripet acceda alla raccolta differenziata dei contenitori in Pet per liquidi effettuata dai comuni o loro delegati. L’accordo rinnovato sarà valido sino al perfezionamento dell’accordo definitivo di comparto in corso di definizione tra tutti gli operatori, che consentirà l’allineamento dei singoli accordi ad oggi in essere.
Rimangono confermate le singole convenzioni locali, su tutto il territorio nazionale, per la raccolta differenziata del Pet di competenza Coripet. Confermato il compito di Coripet a pagare direttamente ai comuni o ai loro delegati la propria quota per il servizio di raccolta degli imballaggi in Pet per liquidi alimentari presenti nella raccolta differenziata. L’accordo fissa un corrispettivo economico che è migliorativo per i comuni. Accanto al sistema pubblico di raccolta differenziata, il Pet viene intercettato e riciclato anche mediante l’installazione di eco compattatori, funzionali al bottle to bottle.
Fonte: ANSA – articolo competo qui

Potrebbero interessarti anche...