RiVending: nuova vita a bicchieri e palette del caffè – il progetto pilota a Parma

Il progetto RiVending prevede di costruire un ciclo virtuoso di recupero e riciclo di bicchieri e palette in plastica per distributori automatici. E’ stato creato e voluto da CONFIDA – Associazione Italiana Distribuzione Automatica, COREPLA e UNIONPLAST – Unione Nazionale Industrie Trasformatrici Materie Plastiche (Federazione Gomma Plastica).

Il progetto nasce con l’idea di rendere più sostenibile il riciclo dei bicchieri di plastica utilizzati nell’attività di vendita e somministrazione di bevande e prodotti alimentari tramite distributori automatici (vending)- creando un “ciclo chiuso” conforme alle richieste dell’Unione Europea nell’ottica di una efficiente economia circolare.
I consumatori dei distributori automatici, presenti nelle aree interessate dal progetto, dopo aver gustato il proprio caffè, saranno invitati a buttare bicchierino e paletta in un apposito contenitore che permetterà di isolare il materiale plastico di cui sono fatti, dagli altri imballaggi in plastica. Tale azione permetterà di semplificare il processo di selezione del materiale e di recuperare plastica di altissima qualità e valore con cui si potranno creare nuovi prodotti.

I bicchieri e le palette per la distribuzione automatica sono infatti contenitori tecnici realizzati al 100% in polistirolo. Inoltre sono prodotti utilizzati e smaltiti spesso in prossimità del distributore – quindi facilmente recuperabili – e “puliti” perché contengono per lo più residui che si possono eliminare con un semplice lavaggio. L’obiettivo finale del progetto è quello di trasformare il bicchiere usato in un nuovo bicchiere, creando così nel settore un’efficiente economia circolare.

Una volta conclusa questa fase pilota, l’obiettivo è di estendere RiVending all’intera città di Parma per poi interessare anche altre province del territorio italiano.

Fonte: COREPLA  –  articolo completo qui

Potrebbero interessarti anche...