ROMAGNA ACQUE E IL MINISTERO DELL’AMBIENTE UNITI PER RIDURRE LE EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA

Il presidente di Romagna Acque-Società delle Fonti Spa ed il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare giovedì 30 gennaio hanno firmato a Roma un accordo volontario per la promozione di progetti comuni finalizzati all’analisi della sostenibilità ambientale, alla riduzione ed alla neutralizzazione dell’impatto sul clima delle società di gestione delle acque potabili per applicazioni civili e industriali. Romagna Acque si impegnerà, nello specifico, a contabilizzare le proprie emissioni di anidride carbonica emesse in atmosfera e a definirne un sistema di gestione volto alla riduzione della cosiddetta “impronta di carbonio”. Il Ministero fornirà la propria collaborazione istituzionale attraverso il Programma Nazionale per la Valutazione dell’Impronta Ambientale. Romagna Acque è la prima azienda pubblica in Italia a firmare l’accordo.

Potrebbero interessarti anche...