Un’agenda per rendere l’Italia un “paese per le rinnovabili”

Il rapporto dell’ agenzia Europea per L’ambiente ‘Trends and drivers of EU greenhouse gas emissions’  analizza lo sviluppo di questi dati dal 1990 al 2018. I dati ufficiali presentati alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) confermano che gli Stati membri dell’UE, insieme al Regno Unito (Regno Unito), hanno ridotto le loro emissioni di gas serra del 2,1% nel 2018 rispetto al 2017.

Le emissioni totali di gas a effetto serra nell’UE sono state pari a 4 392 milioni di tonnellate di equivalente di biossido di carbonio (CO 2 e) nel 2018, il 23,2% in meno rispetto al 1990. Nello stesso periodo, le emissioni medie per cittadino dell’UE sono diminuite da 12,2 tonnellate di CO 2 e a 8,9 tonnellate di CO 2 e. La riduzione dell’UE senza il Regno Unito è stata del 20,7%.

Le emissioni totali di gas a effetto serra nell’UE sono state pari a 4392 milioni di tonnellate di equivalente di biossido di carbonio (CO 2 e) nel 2018, il 23,2% in meno rispetto al 1990. Nello stesso periodo, le emissioni medie per cittadino dell’UE sono diminuite da 12,2 tonnellate di CO 2 e a 8,9 tonnellate di CO 2 e. La riduzione dell’UE senza il Regno Unito è stata del 20,7%.

Il rapporto è  disponibile  qui

Fonte: Agenzia europea per l’ambiente

Potrebbero interessarti anche...