Unimore e Gruppo Hera: premiate le tesi di Laurea ‘sostenibili’

Consegnati i nell’Aula Magna dell’Università di Modena i premi di Laurea dedicati alla memoria di Rubes Triva. L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, nasce dalla consolidata collaborazione tra Hera, la Fondazione Alma Mater e l’Università di Modena e Reggio Emilia, che hanno stipulato una convenzione per supportare la formazione e la ricerca universitaria. I premi, del valore di 1.500 euro ciascuno sono stati sette, anziché sei come previsto dal bando, per un contributo complessivo di 10.500 euro.
Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato Aldo Tomasi, Rettore dell’Ateneo, Giorgio Pighi, Sindaco di Modena, e Vanni Bulgarelli, Presidente del Comitato per il territorio di Modena del Gruppo Hera. I premi sono stati assegnati a sette studenti che hanno conseguito la Laurea Specialistica nel periodo compreso tra l’1 aprile 2010 e il 31 maggio 2012 discutendo una tesi sullo sviluppo sostenibile, l’ambiente, i servizi pubblici locali per l’energia e l’ambiente. I temi potevano essere affrontati sotto i profili tecnico-scientifico, giuridico, economico e storico.
Questa edizione del premio si è rivelata di alto profilo qualitativo, riguardo ai contenuti dei lavori presentati, tanto che Hera ha deciso di assegnare un ulteriore premio, rispetto ai sei previsti dal Bando, dal momento che il Comitato Scientifico ha valutato ex aequo due tesi alla sesta e settima posizione in graduatoria.
I premi dedicati alla memoria di Rubes Triva, che fu Sindaco di Modena e ricoprì la carica di Presidente di Federambiente, rappresentano un esempio di collaborazione produttiva tra Impresa e Università e un impegno concreto per promuovere formazione universitaria e ricerca scientifica, offrendo opportunità di crescita ai giovani. L’intesa tra Hera, la Fondazione Alma Mater e l’Università di Modena e Reggio Emilia, lo ricordiamo, prevede un finanziamento di 248.000 euro in quattro anni da parte del Gruppo e, oltre ai premi, ha già portato a risultati sul piano della ricerca e l’importante traguardo di un dottorato. (fonte http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/notizie/2013/unimore-e-gruppo-hera-premiate-le-tesi-di-laurea-sostenibili))
Tra gli studenti della facoltà di ingegneria che sono stati premiati ricordiamo Arianna Berni, vincitrice con la tesi dal titolo “Waste-to-energy plant energy efficiency based on directive 2008/98/EC. Case study: WtE plant of Coventry (UK)” ed Alessia Mancuso, vincitrice con la tesi dal titolo “Separazione dei rifiuti: analisi di un impianto e implementazione di una tecnologia sperimentale per il recupero delle plastiche”. Nella prima foto vediamo le due vincitrici assieme al loro relatore il Prof. Ing. Adelmo Benassi. Infine, ci fa piacere segnalare la tesi dell’Ing. Nico Priori, che ha collaborato con la rete di Labelab, e che è risultato vincitore con la tesi dal titolo “Analisi del rischio per la salute umana connesso alle emissioni in atmosfera e valutazione dei costi esterni”. Nella seconda foto vediamo Nico Priori con il suo relatore il Prof. Ing. Alfonso Andretta

Potrebbero interessarti anche...