Workshop E – Gli strumenti operativi della governance ambientale per i Comuni: Smartness in Waste Management come Decision Support System

In collaborazione con Ancitel Energia e Ambiente
Workshop E - Gli strumenti operativi della governance ambientale per i Comuni: Smartness in Waste Management come Decision Support System

Data/Orario
Mer 21/05/2014
10:00 - 13:00

Luogo: Sala 2 - Sala Serra - Banca Popolare Ravenna

Categoria:


Tema:

Tecnologia informazione e processi gestionali nei rifiuti

Le tecnologie di informazione e comunicazione nelle politiche ambientali dei Comuni

Il contributo delle città ha acquisito un ruolo sempre più strategico nella realizzazione degli obiettivi della politica ambientale europea e nazionale. Questo orientamento ha portato all’ideazione delle iniziative del Patto dei Sindaci e delle Smart Cities mirate a rendere sostenibili lo sviluppo e la vita nelle città.

Per consentire una migliore applicazione delle politiche ambientali da parte dei Comuni è necessario dotarli di strumenti idonei per il raggiungimento degli obiettivi richiesti, con metodologie di calcolo ed indicatori standard per settore di intervento, così da favorire un maggiore coordinamento ed integrazione tra le politiche dei vari settori ambientali.

In particolare nella gestione dei rifiuti è auspicabile e fortemente raccomandabile un coordinamento degli obiettivi e indicatori della normativa specifica del settore (la Direttiva 2008/98/CE) e della politica della città in cui è inserito: nella politica ambientale, nel patto dei sindaci e nelle Smart City.

Una gestione dei rifiuti eseguita nel rispetto della normativa di settore partecipa alla realizzazione degli obiettivi di riduzione delle emissioni richieste dal Patto dei Sindaci e incrementa il grado di smartness delle città, ma al momento questo contributo non è contabilizzato. Gli amministratori locali dovrebbero poter agire in maniera integrata e sommare i risultati ottenuti nei diversi settori per l’ottenimento di un risultato più ampio.

Per esempio, ogni anno l’UE smaltisce materiali riciclabili, quali carta, vetro, plastica, alluminio e acciaio, per il valore di 5,5 miliardi di euro. Se questi materiali venissero riciclati, si potrebbe evitare ogni anno l’emissione di 148 milioni di tonnellate di CO2. Con una migliore gestione dei rifiuti comunali si potrebbero evitare nel 2020 emissioni di gas a effetto serra di 92 milioni di tonnellate rispetto al 1995.

Nel campo della governance ambientale, i sistemi di supporto alle decisioni (DSS), con l’utilizzo degli strumenti ITC, possono assistere gli amministratori locali nella scelta della gestione ottimale dei rifiuti e delle principali tematiche ambientali.

 

In questo contesto si inserisce il progetto Smartness in Waste Managment il cui obiettivo generale è quello di consentire e dimostrare un processo decisionale innovativo per le pratiche di gestione dei rifiuti da parte delle autorità locali. La tecnologia dell’informazione sarà la leva per fornire uno strumento integrato per la stima dell’impatto delle diverse opzioni di gestione dei rifiuti a livello locale. L’applicazione consentirà un processo decisionale informato, sostenendo i decisori con indicatori ambientali adeguati.

 

Gli obiettivi specifici dello studio Smartness in Waste Managmentsono:

  • fornire indicatori per la valutazione dell’efficienza del servizio (intercettazione pro capite per singola frazione oggetto di raccolta e confronto con best practices);
  • quantificare le emissioni in atmosfera derivanti dalle fasi di raccolta e trasporto dei rifiuti;
  • quantificare le emissioni evitate grazie al riciclo;
  • calcolare l’avvio a riciclo con la metodologia indicata dal Ministero dell’Ambiente del Territorio e del Mare che ha scelto il metodo numero 2 tra quelli proposti nella decisione 2011/753/EU, la Commissione europea ha indicato quattro diversi metodi per effettuare il calcolo del citato obiettivo ed ha lasciato agli Stati Membri la scelta del metodo da utilizzare;

fornire il quadro economico della gestione attuata in sinergia con il sistemi tariffari applicati.

 

Programma

Presiede/Modera: Avv. Giuseppe Rinaldi – Ancitel Energia e Ambiente S.p.A.

Relatore 1 Avv. Filippo Bernocchi

Relatore 2 ing. Delia Di Monaco

Relatore 3 ing. Sabina Di Franco*

Relatore 4 dott. Guido Castelli*

Relatore 5 Avv. Umberto Di Primio*

* In attesa di conferma

 

Ore 09,30 Registrazione

Ore 10,00 Presentazione

Ore 10,20 Relatore 1 Avv. Filippo Bernocchi (Delegato Anci per i rifiuti e l’energia – Il ruolo strategico dei Comuni nella politica ambientale europea)

Ore 10,40 Relatore 2 ing. Delia Di Monaco (Coordinatore tecnico di Ancitel Energia e Ambiente S.p.A – Il progetto Smartness in Waste Management: obiettivi generali e specifici)

Ore 11,00 Relatore 3 ing. Sabina di Franco* (Assegnista di Ricerca del CNR-IIA – La validazione del sistema di calcolo delle emissioni dirette ed indirette della gestione dei rifiuti)

Ore 11,20 Relatore 4 dott. Guido Castelli* (Presidente dell’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale – Le novità del sistema tariffario della gestione dei rifiuti)

Ore 11,40 Relatore 5 Avv. Umberto Di Primio* (Sindaco del Comune di Chieti – I benefici dell’applicazione di Smart Waste Management per la PA)

Ore 12,10 Conclusioni Avv. Giuseppe Rinaldi (Consigliere Delegato Ancitel Energia e Ambiente)

* In attesa di conferma

Prenotazioni

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Aggiungi al tuo calendario: iCal / 0