Ravenna2020 – Fare i conti con l’ambiente: programmata dal 13 al 15 maggio 2020 – Annullamento Edizione 2020

L’attuale contesto emergenziale che caratterizza il paese con il blocco generalizzato delle attività per l’epidemia di Covid-19, la necessità di tutti di dare priorità alle proprie attività lavorative, in particolar modo quelle legate ai servizi pubblici essenziali e la solidarietà verso chi è stato colpito direttamente dal Covid-19, impone il posticipo della manifestazione all’anno 2021 (annullamento quindi dell’edizione 2020).

Come evento sempre attivo continueremo a garantire attraverso il sito della manifestazione la diffusione dei materiali/atti sia delle edizioni passate sia di quello che riceveremo da parte degli organizzatori degli eventi annullati (da considerare anche come anticipo dell’edizione 2021).

Le quattro Scuole di Alta Formazione (Acqua, Bonifiche, Rifiuti, Servizi Pubblici Locali), eventi collegato alla manifestazione Ravenna2020, sono posticipate dopo l’estate 2020 e si svolgeranno regolarmente nel corso dell’anno 2020 a Ravenna; a breve (a seguito dell’evoluzione delle indicazioni nazionali di superamento dell’emergenza) sarà comunicato il calendario specifico;  rimangono quindi aperte le iscrizioni (i discenti già iscritti saranno avvisati con mail specifica). Il Progetto G100 “Formazione senza barriere”, connesso alle scuole, sarà quindi mantenuto (i candidati già iscritti saranno avvisati con mail specifica).

I Direttori della Manifestazione

Giovanni Montresori e Mario Sunseri

Labelab SrL e i siti di informazione open-content connessi (www.labelab.it) rimangono operativi, assicurando a tutti i clienti la continuità del proprio lavoro. In conformità con le disposizioni introdotte dal nostro Governo, abbiamo implementato il c.d. smart working dei nostri dipendenti e collaboratori, al fine di prevenire il rischio di contagio negli ambienti di lavoro, privilegiando l’utilizzo dei sistemi di teleconferenza o videoconferenza in caso di riunioni coi nostri committenti.  Siamo sicuri che tale modalità operativa non influenzerà il normale svolgimento delle nostre attività ma che, al contrario, rafforzerà il rapporto di fiducia coi nostri clienti.