PROVE SPERIMENTALI PER L’UTILIZZO “UNA TANTUM” DELLA FRAZIONE ORGANICA STABILIZZATA IN ATTIVITÀ DI RECUPERO AMBIENTALE

La Regione Piemonte ha effettuato, in collaborazione con l’I.P.L.A.- S.p.A. (Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente – Torino), negli anni 2002-2004 prove sperimentali per verificare la possibilità dell’utilizzo una tantum della Frazione Organica Stabilizzata – FOS (Biostabilizzato proveniente dal trattamento meccanico biologico effettuato sui rifiuti urbani indifferenziati ) in attività di rivegetazione e recupero ambientale dei suoli, al fine di valutare sia gli effetti ammendanti, sia i rischi ambientali in termini di rilascio di inquinanti e di elementi eutrofizzanti nelle acque di percolazione. I risultati ottenuti, mediante il monitoraggio di vegetazione, suolo e acque di percolazione, evidenziano come la FOS, similmente al compost testimone, alle dosi inferiori utilizzate nella sperimentazione (200 e 750 t di sostanza secca per ettaro) eserciti una funzione ammendante (aumento del contenuto in sostanza organica ed in macroelementi fertilizzanti, aumento della capacità di scambio cationico) senza la manifestazione di effetti collaterali dannosi particolarmente significativi (rilascio di elementi eutrofizzanti e metalli pesanti nelle acque di percolazione). Soprattutto nelle fasi iniziali l’effetto ammendante è stato evidenziato anche dall’aumento dello sviluppo del cotico erboso.

Potrebbero interessarti anche...