“La regione Puglia con delibera del giunta regionale del 06/09/2016 n. 1409 Accordo di Programma tra Presidenza Consiglio dei Ministri, Regione Basilicata e Regione Puglia per la gestione condivisa delle risorse idriche. Ratifica pubblicata nel BUR Puglia 19/09/2016, n. 105 ha ratificato l’Accordo di Programma sottoscritto il primo luglio con Regione Basilicata e Presidenza del Consiglio dei Ministri per la gestione condivisa delle risorse idriche. L’intesa dura sino al 2030 ed introduce nuove modalità di attuazione per garantire alla Puglia l’approvvigionamento di acqua dagli invasi lucani per utenze civili, irrigue ed industriali. Con l’accordo la Regione Basilicata si impegna ad utilizzare i proventi della componente ambientale della tariffa all’ingrosso dell’acqua per la programmazione e l’attuazione di interventi finalizzati alla tutela quali-quantitativa della risorsa idrica. Per l’attuazione è stato istituito un Comitato di Coordinamento presieduto dalla Regione Basilicata; le Autorità di Bacino di Puglia e Basilicata costituiscono le strutture tecniche operative del Comitato e, in tale funzione, potranno essere destinatarie di specifici finanziamenti. Struttura di supporto amministrativo del Comitato di Coordinamento sarà l’Autorità di Bacino della Basilicata. Al Comitato di Coordinamento sono demandate le attività di approvazione dei programmi annuali di utilizzazione, di definizione della tariffa all’ingrosso, di individuazione degli obiettivi gestionali e infrastrutturali. Il testo della delibera è disponibile a seguente link .