È stata pubblicata nel BURC n. 55 del 14/09/2015 la Delibera di Giunta Regionale della regione Campania n. 411 del 9 settembre 2015 Riordino del Servizio Idrico Integrato ed istituzione dell’Ente Idrico Campano con la quale viene riordinato il servizio idrico integrato in Campania recependo la sentenza della Corte Costituzionale. Tra le principali novità del Disegno di legge: l’individuazione dell’ATO (Ambito territoriale ottimale) per l’esercizio delle funzioni coincidente con il territorio della Regione che sarà ripartito in 5 ambiti distrettuali e l’istituzione dell’Ente Idrico Campano (EIC). Quest’ultimo è soggetto di governo dell’ATO che predisporrà, adotterà, approverà ed aggiornerà il Piano d’Ambito, individuando il soggetto gestore del servizio idrico integrato in ogni Ambito distrettuale e affidandone il servizio, nel rispetto delle forme gestionali definite da ciascun Consiglio di distretto in coerenza con quanto previsto dalla normativa nazionale ed europea in materia. l disegno di legge, passa ora all’approvazione del Consiglio Regionale.