Il Primo Rapporto ISPRA -SNPA sullo Stato delle bonifiche in ambito regionale, risultato della collaborazione tra SNPA e Regioni/Province Autonome è stato presentato il 4 marzo scorso.
Fornisce un quadro delle informazioni oggi esistenti e l’analisi dei dati disponibili. Il Rapporto si propone quale strumento di supporto alle decisioni nella gestione dei siti contaminati.
Il rapporto illustra e analizza i dati del 2020 relativi al numero e alle superfici interessate da procedimenti di bonifica regionali al 31.12.2019.
I dati raccolti sono relativi ai procedimenti di bonifica regionali la cui competenza è in capo alle Regioni o a enti territoriali da esse delegate, sono esclusi i procedimenti relativi ai Siti di Interesse Nazionale (SIN) di competenza del MATTM (ora MiTE).
I dati sono disponibili per tutte le regioni /province autonome d’Italia con livello di dettaglio fino al singolo comune e consentono di descrivere l’iter del procedimento e lo stato della contaminazione per i procedimenti in corso e per quelli conclusi.
Il numero totale di procedimenti è pari a 34.479 di cui 16.265 in corso e 17.862 conclusi.
La superficie interessata dai procedimenti di bonifica è nota solo per una parte di essi (67%), è pari a 75.277 ettari (753 kmq) e rappresenta lo 0,25 % della superficie del territorio italiano; di questi 46.532 ettari sono relativi a procedimenti in corso e 28.745 ettari sono relativi a procedimenti conclusi.

Le presentazioni del workshop sono disponibili qui


Il rapporto è disponibile qui
Fonte: ISPRA