Roma Salvacibo: dalla redistribuzione dell’invenduto alla creazione di un punto di incontro

Al mercato dell’Esquilino di Roma da ottobre 2018 Viola de Andrade Piroli porta avanti insieme ad un’altra decina di volontari il progetto Roma Salvacibo, con il quale ogni sabato vengono recuperati, in uno stand fuori dal noto mercato romano, frutta e verdura invenduti provenienti da circa una dozzina di banchi diversi. I protagonisti dell’iniziativa raccontano come, dopo i primi mesi per ingranare, abbiano iniziato a organizzare oltre alla raccolta e distribuzione di cibo anche alcune attività per le persone che frequentano questo spazio facendolo diventare un vero e proprio unto di incontro, un momento di scambio e non solo in termini di prodotti, ma anche di esperienze e cultura. ReFoodGees, questo il nome che il gruppo di volontari si è dato, punta infatti a unire attraverso la cucina. Tra le iniziative proposte: la prima cena a offerta libera a base di cibo marocchino per coprire le spese per lo svolgimento delle attività, ma sono in programma anche merende solidali.

Articolo completo qui.

Fonte: Eco dalle Città

 

 

Potrebbero interessarti anche...