Atti

Conferenza 2: Subsidenza e gestione del territorio

  • Caratteristiche geodinamiche e geologico-tecniche del fenomeno della subsidenzaMatteo Berti
  • CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA: IL CASO DEL NODO IDRAULICO DI CESENATICOAndrea Cicchetti
  • Monitoraggio della subsidenza in Emilia-Romagna e tendenze in attoMarco Marcaccio, Giacomo Zaccanti
  • Subsidenza e gestione della risorsa idrica nella pianificazione regionale e distrettualeSandra Monducci, Immacolata Pellegrino
  • L’impatto della subsidenza sulle dinamiche costiere: la complessità dei fattori in giocoLuisa Perini
  • Il monitoraggio delle deformazioni del suolo nelle attività Oil & Gas in Emilia-RomagnaPaolo Severi

Conferenza 3: Acqua: inquinanti emergenti (e non solo)

  • ACQUA: INQUINANTI EMERGENTI (E NON SOLO) – Sbocchi professionali del Chimico e del FisicoMauro Bocciarelli
  • Contaminanti emergenti nelle acque: la Watch List europea e i recenti sviluppi operativiBusetto, Barreca, Colzani, Clerici, Dellavedova
  • Scarichi controllati in Strutture Sanitarie: controllo e provvedimentiFrancesca Del Dottore
  • I laboratori a supporto del monitoraggio dei corpi idrici: la sfida dei composti perfluoroalchiliciP.Dellavedova, S.Barreca, M.Busetto, L.Colzani, L.Clerici
  • CONTAMINANTI DELLE ACQUE SUPERFICIALI E SOTTERRANEE: DEFINIZIONE E QUADRO NORMATIVODonatella Ferri
  • Contaminanti nell’acqua destinata al consumo umanoPaolo Morelli
  • Analisi dei contaminanti nelle acque: criticità operativeI. Scaroni

Conferenza 5: Il decommissioning nel settore navale: le attività di shipbreaking tra worst e best practices

  • L’INQUADRAMENTO GIURIDICO DELL’ATTIVITÀ DI SHIP BREAKINGM. Bongiovanni
  • La valutazione dei rischi e le relative misure di prevenzione e protezione nelle demolizioni navali: problematiche e proposte d soluzione alla luce del D.Lgs. 81/2008Giampiero Lucchi
  • Green Ship Recycling – L’esperienza italiana della Costa Concordia, tra presente e futuroValerio Mulas
  • IL DECOMMISSIONING NAVALE NEL MONDO: DINAMICHE STORICHE ED ECONOMICHE DI UN SETTORE INDUSTRIALE CONTROVERSOROBERTO NICOLUCCI

Conferenza 6: Seminario di Formazione “Approccio al giornalismo ambientale, la cura degli elementi tecnici per uno storytelling funzionale alla corretta informazione”

  • L’IMPORTANZA DI UN’INFORMAZIONE «INFORMATA»: IL CASO DI ACQUA E RIFIUTIDonato Berardi
  • I quarant’anni de La Nuova Ecologia: come è cambiato (e perché) lo storytelling ambientaleFrancesco Loiacono
  • La gestione del territorio e dei beni comuni e il ruolo delle istituzioni. Quale governance?Antonio Pergolizzi
  • Economia circolare: senza gli impianti vince sempre la discaricaLaboratorio SPL Collana Ambiente
  • MEMORIA PER L’AUDIZIONE IN COMMISSIONE AMBIENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI SULLE Pdl AC 52 E AC 773Laboratorio SPL REF Ricerche

Labmeeting 1: Operate: Economia Circolare e Tariffa Puntuale: il progetto Urban Agenda for EU

  • Atti dell’evento in PDFPassword: Ravenna2019

Labmeeting 2: “Progetto Educational”: Processi Educativi e Sostenibilità Ambientale, Sociale ed Economica

  • Il Programma dell’educazione alla sostenibilità 2017/2019 dell’Emilia-RomagnaPaolo Tamburini
  • Progetto Educational «sostenibilità & Smart City»Umberto Torelli

Conferenza: “Miniere Urbane” – Fair-tech talks

  • Collective intelligence for sustainabilityStefana Broadbent
  • La Qualità della Vita come metrica delle scelte consapevoliAngela Corbari
  • JUNKER TRASH TALK – Presentazione di una piattaforma collaborativa smart e super-verticale in ambito economia circolareJunker.app
  • Miniere Urbane – Fair-tech talksPaola Perini

Workshop 1: Opportunità e sfide del Business dell’economia circolare

  • Circular Economy: basics and opportunitiesFabio Fava
  • Opportunità e sfide del Business dell’economia circolare – Le normative regionali nella gestione dei rifiuti speciali: il contributo dell’Emilia-RomagnaCristina Govoni
  • LOOP-PORTS: attivare e sostenere percorsi di economia circolare nei portiDiego Marazza
  • Food Crossing DistrictEnrico Valli

Workshop 5: L’evoluzione del riutilizzo in Italia – Nuovi modelli e orientamenti per le filiere della seconda mano

  • Responsabilità estesa del produttore e riutilizzoKarina Bolin
  • Facts and statistics from the world market of second hand clothesJulia Breidenstein
  • Contarina Spa & Occhio del Riciclone: Un modello integrato per massimizzare il riutilizzoAretha Dotta
  • Soggetti vulnerabili, economie popolari e normativa rifiuti: la conciliazione possibileMauro Fedeli
  • RIUTILIZZO E PREPARAZIONE PER IL RIUTILIZZO: UN QUADRO NORMATIVO IN MUTAMENTOPietro Luppi
  • Sostenibilità delle filiere e gare al massimo rialzoAlessandro Strada

Workshop 6: La sostenibilità ambientale nelle costruzioni: Criteri Minimi Ambientali (CAM) – best practices e case histories di successo

  • REALIZZAZIONE DELLE NUOVE SEDI PER LA CAMERA DI COMMERCIO VENEZIA ROVIGO E LA STAZIONE SPERIMENTALE DEL VETROAndrea Giaretto
  • Protocolli Energetico-Ambientali (rating system)Marco Mari
  • La sostenibilità degli edifici – I CAM Edilizia e i protocolli energetico ambientaliMarco Mari -Gildo Tomassetti

Workshop 7: Il Green Public Procurement (Appalti verdi) verso una nuova frontiera della sostenibilità per prodotti e servizi

  • I CAM Edilizia nelle fasi di definizione di gara indicazioni operative per le stazioni appaltantiAngela Amorusi
  • GPP e CAM: normativa e applicazioniPatrizia Bianconi
  • L’applicazione del GPP e best practce di una stazione appaltante con registrazione EMAS (Eco-Audit Management Scheme)Luana Gasparini
  • Il Green Public Procurement (Appalti verdi) verso una nuova frontiera della sostenibilità per prodotti e serviziOrtensina Guidi
  • La Camera di commercio di Ravenna e il sostegno allo sviluppo sostenibileBarbara Naldini
  • I Sistemi di Gestione Ambientale come strumento per l’introduzione degli obiettivi ambientali previsti dal Green Public Procurement (GPP)Massimo Stanghellini
  • Appalti Verdi: Gli strumenti per la valorizzazione ambientale di prodotti e serviziRelatore: Gian Piero Zattoni

Workshop 8: La gestione dei fanghi di depurazione acque reflue: il contributo alla revisione normativa del tavolo tecnico ATIA ISWA Italia

  • Elenco Interventi
  • Presentazione ATIA ISWA Italia
  • Le problematiche inerenti la gestione dei fanghi di depurazione nella normativa di riferimentoPaolo Massarini
  • IL TAVOLO TECNICO ATIA ISWA ITALIA E IL CONTRIBUTO PROPOSTO PER LA REVISIONE DELLA NORMA VIGENTEF. Lombardi
  • La gestione dei fanghi di depurazione acque reflue – Le difficoltà nella gestione e le possibili soluzioniMassimo Spizzirri
  • Proposta di corretta applicazione art. 41Giuseppe Mininni
  • Posizione Utilitalia sui fanghiElena Mauro
  • La gestione dei fanghi di depurazione acque reflueElisabetta Perrotta
  • Il punto di vista del CICWalter Giacetti

Workshop 9: Rivoluzione Digitale: l’Uomo da Antagonista a Protagonista

  • PERCORSI ERRATICI – «dall’Intelligenza Artificiale alla Roboetica»Umberto Torelli

Workshop 10: Blue growth adriatica: Ravenna ed Europa per lo sviluppo sostenibile

  • Il LCTP di Ravenna
  • Barriere artificiali lungo la costa emiliano-romagnola: stato dell’arte ed azioni previste dal progetto ADRIREEFSilvia Pigozzi – Cristina Mazziotti
  • Progetto Interreg MED LOCATIONS
  • ADRIREEF: Utilizzo innovativo delle barriere adriatiche al fine di rafforzare l’economia bluMichela Soldati
  • BARRIERE ARTIFICIALI LUNGO LA COSTA MARCHIGIANA: STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE DI SVILUPPO TRAMITE IL PROGETTO ADRIREEFAlessandra Spagnolo

Workshop 11: Il Bosco coltivato ad Arte – V edizione – Economia del paesaggio agro-silvestre

  • L’importanza dei parchi naturali nella gestione e valorizzazione del territorio
  • Per una revisione del concetto di “energia rinnovabile”Paolo Errani
  • Trasformazione del paesaggio agricolo: dalle tradizioni del passato, lo sviluppo sostenibile del futuroAntonio Venturi

Workshop 12: Certificazione ambientale dei distretti produttivi – l’EMAS delle aree industriali

  • Il Distretto Produttivo: Il percorso svolto per l’ottenimento dell’Attestazione EMAS del DistrettoAttestazione EMAS del Distretto Produttivo dell’Associazione EMAS Ravenna
  • EMAS APO RAVENNA: Attestato EMAS distretto chimico e industriale di Ravenna 2019
  • Distretto del Mobile Livenza – Punto della situazioneEMAS Club FVG

Workshop 16: Reati ambientali e responsabilità “amministrativa” ex D. Lgs. n. 231/2001

  • Il D. Lgs. n. 231/2001: I Modelli organizzativi e l’esonero da responsabilità “amministrativa”Gianni Berton