Categoria: Rifiuti

Descrizione categoria Rifiuti

Un e-book sul Riciclo della carta e cartone e disinchiostrazione

Un e-book sul Riciclo della carta e cartone e disinchiostrazione

L’azienda privata TOMRA Sorting Recycling ha pubblicato un e-book indirizzato alle aziende che selezionano carta e cartone per la disinchiostrazione e il riciclo. La pubblicazione gratuita analizza le problematiche del settore e propone la soluzione tecnologica che questa azienda ha sperimentato per questo settore.

Filiera del riuso: al via l’iter della PdL per normalizzare il settore

Filiera del riuso: al via l’iter della PdL per normalizzare il settore

La Rete Onu – la Rete Nazionale degli Operatori dell’Usato ha annunciato in un comunicato stampa che Proposta di Legge n.1065Disposizioni per la disciplina dell’economia dei beni usati e la promozione del settore del riutilizzo, nonché istituzione del Tavolo di lavoro permanente sul riutilizzo ha iniziato il suo iter legislativo. La proposta di legge mira a regolamentare e rilanciare il settore italiano del riutilizzo, è rivolta agli operatori dell’usato

CONAI rafforza la diversificazione contributiva degli imballaggi

CONAI rafforza la diversificazione contributiva degli imballaggi

CONAI con un comunicato stampa avvisato che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato l’introduzione del contributo diversificato per alcuni imballaggi in carta e l’evoluzione della diversificazione per gli imballaggi in plastica. Le novità riguardano in particolare: gli imballaggi in carta poliaccoppiati idonei al contenimento di liquidi, e la plastca.

COREPLA  festeggia 20 di attività: il punto sui risultati raggiunti nel suo  Green Economy Report COREPLA

COREPLA festeggia 20 di attività: il punto sui risultati raggiunti nel suo Green Economy Report COREPLA

Il Green Economy Report COREPLA Il futuro del riciclo della plastica nella circular economy – verso il riciclo intelligente degli imballaggi in plastica ha lo scopo di fare il punto e rendicontare e

comunicare le performance in termini di sostenibilità e impegno verso l’ambiente di COREPLA nei sui 20 anni di attività. Il documento è stato redatto in collaborazione con la Fondazione per lo sviluppo sostenibile seguendo standard di analisi. Nella sua prima parte La Circular Economy applicata al mondo degli imballaggi in plastica. Il documento si compone di due parti: una dedicata complessivamente al mondo del riciclo della plastica, la seconda dedicata al bilancio dei 20 anni di attività di COREPLA

Un pacchetto di 15 linee guida green per le città italiane

Un pacchetto di 15 linee guida green per le città italiane

Le Linee Guida per le green city in Italia sono state presentate lo scorso 28 settembre a Bologna nel corso della prima Conferenza Nazionale delle Green City. Il documento rappresenta una roadmap in 15 mosse per la riconversione green delle città italiane dove vive la gran parte della popolazione e dove si concentrano i maggiori problemi ambientali.

CONAI rimodula il contributo ambientale per l’avvio a riciclo degli imballaggi

CONAI rimodula il contributo ambientale per l’avvio a riciclo degli imballaggi

Conai annuncia che a partire dal 1° gennaio 2019 sarà rimodulato il contributo ambientale per l’avvio a riciclo degli imballaggi. diminuisce a 3,00 €/tonnellata il contributo ambientale per gli imballaggi in acciaio, e viene più che dimezzato quello relativo all’alluminio (15,00 €/tonnellata). Rafforzata l’agevolazione per il riutilizzo dei pallet in legno.
A partire dalla stessa data, il Contributo Ambientale crescerà invece per gli imballaggi in carta e cartone (20,00 €/tonnellata), plastica (mediamente 263,00 €/tonnellata) e vetro (24,00 €/tonnellata).

Nota informativa sulla plastica a cura di CONAI

Nota informativa sulla plastica a cura di CONAI

CONAI mette a disposizione una Nota_Informativa_Borse_di_plastica nella quale si sintetizzano le modifiche normative introdotte al d.lgs. 152/2006 e si chiariscono gli aspetti relativi alla commercializzazione delle borse di plastica e le informazioni obbligatorie da riportare sulle stesse borse commercializzabili.

Raccolta differenziata dei rifiuti: comportamenti e soddisfazione dei cittadini e politiche nelle città

Raccolta differenziata dei rifiuti: comportamenti e soddisfazione dei cittadini e politiche nelle città

L’Istat ha pubblicato a luglio 2010 gli ultimi dati disponibili relativi al 2016 sulla raccolta differenziata nel nostro Paese.
Nel 2016, la quantità raccolta di rifiuti urbani è di 496,7 kg per abitante (+2,2% rispetto al 2015); la percentuale di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti è del 52,5% (+5 punti percentuali sull’anno precedente). I livelli piu’ alti di produzione di rifiuti urbani sono in Emilia-Romagna (653 kg per abitante) e Toscana (616,2). Il Molise (387,0) e la Basilicata (353,0), invece, sono le Regioni in cui se ne producono di meno.