Categoria: Rifiuti

Descrizione categoria Rifiuti

Ambiente: un mare di plastica, ENEA annuncia i risultati degli studi

Ambiente: un mare di plastica, ENEA annuncia i risultati degli studi

Secondo studi ENEA presentati nell’ambito del worskhop “Marine litter: da emergenza ambientale a potenziale risorsa” (1 dicembre, Roma), oltre l’80% dei rifiuti raccolti sulle spiagge italiane è rappresentato da plastiche e microplastiche che per le dimensioni inferiori a 5mm, non vengono trattenute dagli impianti di depurazione delle acque reflue. Durante il convegno sono stati presentati gli studi di caratterizzazione delle plastiche presenti in mare, laghi e fiumi e sulle spiagge cercando di capire quai sono i fattori che producono il marine litter ed impostando alcune basi per ragionare sulla sua prevenzione.

LA COMUNICAZIONE AMBIENTALE COME STRUMENTO DI CONTRASTO AL LITTERING

LA COMUNICAZIONE AMBIENTALE COME STRUMENTO DI CONTRASTO AL LITTERING

Il convegno Per un’Italia più pulita – Presentazione del DM 15/2/2017 (rifiuti di prodotti da fumo e di piccolissime dimensioni), che si è tenuto a Roma lo scorso 22 novembre, è stato l’occasione per fornire spunti operativi sulle declinazioni pratiche del Decreto. In questa occasione sono state presentate le linee guida nazionali per la comunicazione contro il littering il cui formato ebook è disponibile gratuitamente on-line.

Quanto spendono gli italiani per i rifiuti?  L’indagine dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva

Quanto spendono gli italiani per i rifiuti? L’indagine dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva

E’stato pubblicato l’annuale indagine dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva sui costi sostenuti dai cittadini per lo smaltimento dei rifiuti in tutti i capoluoghi di provincia, prendendo come riferimento nel 2017 una famiglia tipo composta da 3 persone ed una casa di proprietà di 100 metri quadri. La ricerca è disponibile online, gratuitamente dietro registrazione, sul sito www.cittadinanzattiva.it

Tariffazione puntuale: verso un regolamento comune

Tariffazione puntuale: verso un regolamento comune

Lo scorso 20 novembre a Bologna Regione Emilia – Romagna, Anci e Altersir hanno organizzato un incontro per discutere gli strumenti e le opportunità della tariffazione puntuale. Presenti amministratori pubblici e i tecnici di Comuni, gestori di servizi e associazioni di categoria. All’incontro (“È il primo di un percorso che ci porterà al regolamento definitivo”, ha specificato l’assessore Gazzolo) sono state presentate alcune esperienze modello: quelle di Parma, di Carpi (Modena) e di San Giovanni in Marignano (Rimini), 3 dei 48 Comuni in cui la tariffazione puntuale è già realtà ed è stato illustrato il Regolamento tipo per l’applicazione della tariffa puntuale. La regione Emilia Romagna ha reso disponibile online la documentazione del convegno