Concluso il festival dell’acqua di Milano di Utilitalia

Si è concluso a il Festival dell’acqua di Milano, ideato e promosso da Utilitalia, momento di analisi e approfondimento del tema dell’acqua nel contesto dell’EXPO.

L’evento, come le due edizioni precedenti, ha proposto una struttura composita di eventi raccogliendo oltre 500 aziende associate alla Federazione Federutility e tutti i soggetti che a diverso titolo si occupano di servizi idrici e di pubblica utilità̀. Il festival è stato occasione per approfondire la gestione delle risorse idriche dal punto di vista tecnico, gestionale e di regolazione, e buone pratiche industriali e tecnologiche, sia a livello mondiale, che europeo e nazionale.

Per quanto riguarda la scala europea a Milano si sono discussi gli indirizzi in tema di acqua assunti dalla nuova Commissione Europea insediatasi alla fine del 2014.

È stata anche analizzata la situazione dell’acqua in Italia: se dal punto di vista dell’approvvigionamento idrico il nostro paese ha grandi quantità̀ e qualità̀ buona di questo bene, la dotazione infrastrutturale necessita interventi urgenti soprattutto nel Mezzogiorno. Il tema della governance territoriale, secondo i nuovi assetti delle istituzioni locali e gli effetti dei provvedimenti di legge su aggregazioni e consolidamento industriale, è stato approfondito per valutarne la funzione e l’efficacia della regolazione tariffaria (tema a cura dell’Autorità̀ per l’Energia Elettrica, il Gas e i Servizi idrici). Al centro del dibattito le tariffe e le risorse finalizzate agli investimenti in infrastrutture per la salvaguardia dell’ambiente.

Il Festival ha offerto anche momenti meno tecnici proponendo riflessioni sul ruolo evocativo dell’acqua, elemento presente in tutte le religioni, protagonista nell’arte e nella filosofia, principio di pace o di conflitto.

Il programma dell’evento, i video ed i documenti sono disponibili al seguente link

Potrebbero interessarti anche...