Con un comunicato stampa il Ministero della Transizione Ecologica avvisa che è stata pubblicata la proposta di Programma Nazionale per la Gestione dei Rifiuti (PNGR). Documento di indirizzo per le Regioni e le Province autonome nella pianificazione della gestione dei rifiuti. Questa pubblicazione rientra nell’ambito della procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS). Cittadini e organizzazioni interessate possono esaminare la bozza di documento e presentare le proprie osservazioni entro 45 giorni dalla pubblicazione.

Il PNGR è stato inserito nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) come una delle riforme principali della missione sull’economia circolare (M2C1). Gli obiettivi del Programma sono:

  • colmare il gap impiantistico,
  • aumentare il tasso di raccolta differenziata e di riciclaggio al fine di sviluppare nuove catene di approvvigionamento di materie prime seconde dal ciclo dei rifiuti, in sostituzione di quelle tradizionali,
  • contribuire alla transizione energetica.

Il Programma ha un orizzonte temporale di sei anni (2022-2028).

Partendo dal quadro di riferimento europeo mira a orientare le politiche pubbliche ed incentivare le iniziative private per lo sviluppo di un’economia sostenibile e circolare. Il Programma si pone come uno dei pilastri della Strategia Nazionale per l’Economia Circolare, altra riforma inserita del PNRR.

Il PNGR fissa i macro-obiettivi, le macro-azioni, i target, definisce i criteri e le linee strategiche a cui le Regioni e le Province autonome dovranno attenersi nella elaborazione dei Piani di gestione dei rifiuti. Offre poi una ricognizione nazionale dell’impiantistica e dà gli indirizzi per colmare i gap impiantistici fra le regioni.

Il documento oggetto della consultazione è disponibile qui.

Il comunicato stampa del ministero è disponibile qui

Fonte: Ministero della Transizione Ecologica