La mobilità sostenibile: il punto della attuale legislatura

La mobilità sostenibile: il punto della attuale legislatura

La camera dei Deputati fa il punto su quanto fino ad ora fatto in materia di mobilità sostenibile nel corso della XVIII legislatura. Diversi sono gli interventi normativi, coerenti con gli orientamenti europei, sono stati predisposti per favorire un diverso approccio alla mobilità.

Mobilità sostenibile, a che punto sono i piani di sviluppo delle città italiane

Mobilità sostenibile, a che punto sono i piani di sviluppo delle città italiane

La mobilità alternativa come volano di sviluppo della città. Dalle auto elettriche in sharing, agli scooter, dai monopattini passando per trasporto pubblico locale ibrido e tramvia. Il tutto con un unico obiettivo: ridurre l’inquinamento che ormai è diventato una costante delle grandi città.

Le amministrazioni locali stanno implementando le loro strategie. E all’orizzonte vi sono anche i finanziamenti europei. il sole 24 ore propone un breve articolo in cui fa il punto sui progetti anti smog di Bari, Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Roma e Torino.

Online il Rapporto ISPRA sulla biodiversità in Italia

Online il Rapporto ISPRA sulla biodiversità in Italia

Il Rapporto ISPRA sulla biodiversità in Italia, disponibile on line sul sito dell’Istituto, presenta il quadro aggiornato dello stato di
conservazione delle specie animali e vegetali e degli habitat tutelati a livello comunitario presenti nel nostro Paese in ambito sia marino che terrestre. Il volume fornisce una sintesi commentata dei risultati che emergono dai dati italiani prodotti in risposta a direttive e regolamenti europei in materia di biodiversità e presenta i risultati emersi dalle tre rendicontazioni trasmesse dall’Italia alla Commissione Europea nel 2019 nell’ambito delle Direttive Habitat e Uccelli e del Regolamento per il contrasto alle specie esotiche invasive.

Centri di Riuso: una definizione incerta – a cura di Leotron

Centri di Riuso: una definizione incerta – a cura di Leotron

Il fenomeno dei centri di riuso è particolarmente nebuloso. Non esistendo ancora una vera e propria definizione di legge è molto difficile distinguerli da altre attività presenti sul territorio. Ma nonostante la loro forma non sia ancora chiara, il ruolo che svolgono non è certo da sottovalutare. Cosa si può fare per renderli totalmente regolari e integrati al sistema? Un’analisi di Eleonora Truzzi

Bonus facciate, pubblicata la Guida aggiornata

Bonus facciate, pubblicata la Guida aggiornata

L’Agenzia Entrate ha pubblicato la nuova Guida al bonus facciate 90%. Al centro della nuova edizione ci sono: la proroga dell’agevolazione fiscale al 2021, le alternative alla detrazione e la possibilità di cumulare il beneficio con altri bonus edilizi.

La sostenibilità al centro. Online “Ecoscienza 3/2021”

La sostenibilità al centro. Online “Ecoscienza 3/2021”

Nell’ultimo numero della rivista di Arpae E-R l’Agenda 2030 alla base delle Strategie nazionale e regionali di sviluppo sostenibile. Focus sull’Emilia-Romagna
Nel servizio principale di questo numero della rivista, un’ampia riflessione sull’attuazione della Strategia nazionale di sviluppo sostenibile e un focus su quella regionale in via di definizione in Emilia-Romagna. In evidenza in particolare l’editoriale del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.
Si presentano inoltre alcuni strumenti e metodi per la misurazione della sostenibilità, in particolare per la verifica del disaccoppiamento tra indicatori ambientali ed economici, e alcune esperienze attuate in altre regioni italiane.

Sistema autonomo CORIPET’: riconoscimento definitivo dal MITE

Sistema autonomo CORIPET’: riconoscimento definitivo dal MITE

Il Ministero della Transizione Ecologica, con Decreto 44 del 28 luglio 2021, ha riconosciuto in via definitiva Coripet come sistema volontario e autonomo per la gestione diretta degli imballaggi in PET per liquidi alimentari, in linea con l’applicazione delle direttive europee sull’EPR. Il riconoscimento definitivo non è un punto di arrivo, bensì una nuova spinta per ampliare ulteriormente il nostro circuito di raccolta e avvio a riciclo e in particolare l’innovativo modello selettivo di riciclo bottle to bottle: la prima filiera italiana chiusa per il riciclo del PET si conferma un valido sistema di economia circolare che sa rispondere agli obiettivi della Direttiva packaging 94/62/CE e della Direttiva SUP 2019/904 e contribuisce in modo fattivo alla messa in atto dell’Agenda Onu 2030.

Approvate le Linee guida SNPA sulla classificazione dei rifiuti

Approvate le Linee guida SNPA sulla classificazione dei rifiuti

La Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano ha espresso parere favorevole, nella seduta del 4 agosto 2021, sullo schema di decreto del Ministro della transizione ecologica concernente l’approvazione delle Linee guida sulla classificazione dei rifiuti, redatte dal Sistema Nazionale per la Protezione e la ricerca Ambientale.