La certificazione di biomateriali è a portata di laser

La certificazione di biomateriali è a portata di laser

Per la prima volta è stato possibile misurare la frazione di origine biologica contenuta in diversi carburanti ottenuti per miscelazione con combustibili fossili, utilizzando una tecnica di spettroscopia laser, in grado di raggiungere una precisione dell’1%, molto più economica e potenzialmente trasportabile rispetto alla spettrometria di massa con acceleratore (Ams), unica ad avere prestazioni comparabili. È questo il risultato di uno studio, pubblicato su Advanced Photonics Research, condotto da ricercatori dell’Istituto nazionale di ottica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ino) e del Lens di Firenze, in collaborazione con l’Istituto di metrologia svedese, Rise, una multinazionale finlandese, Neste, che produce biocarburanti, ed uno spin-off del Cnr che sviluppa spettrometri laser innovativi, ppqSense Srl..

Da ENEA metodo innovativo e low cost per monitorare la qualità dell’aria nelle città

Da ENEA metodo innovativo e low cost per monitorare la qualità dell’aria nelle città

I ricercatori del Centro ENEA di Portici, in collaborazione con l’Università di Napoli Federico II hanno cerato Air quality site suitability map una mappa che permette di acquisire informazioni dettagliate sugli inquinanti atmosferici in città attraverso una rete di centraline di monitoraggio a basso costo, sia fisse che mobili, integrate con quelle regionali oggi in uso. Il progetto è stato sviluppato nell’ambito del Progetto Air-Heritage finanziato con 4,1 milioni di euro dal terzo bando europeo Urban Innovative Actions.

Nuovo modello statistico per la stima del PM10

Nuovo modello statistico per la stima del PM10

Pubblicato dalla rivista Atmospheric Environment uno studio relativo ad un nuovo modello spazio-temporale per la stima del PM10 su tutto il territorio nazionale. Autori della ricerca, esperti Ispra dell’Area per il monitoraggio della qualità dell’aria e la climatologia operativa, in collaborazione con la Norwegian University of Science and Technology di Trondheim (Norvegia) e il Dipartimento di Scienze Economiche dell’Università di Bergamo.

Online guida ENEA con tutte le novità sulle etichette energetiche 2021

Online guida ENEA con tutte le novità sulle etichette energetiche 2021

A partire dal prossimo 1 marzo le classi energetiche torneranno ad essere classificate in base a una scala compresa tra A (massima efficienza) e G (bassa efficienza), in sostituzione dell’attuale classificazione da A “con tre più” (A+++) a G.
Per supportare cittadini e consumatori l’ENEA ha realizzato la guida gratuita “L’etichetta energetica 2021”, scaricabile online, che mette in luce i cambiamenti di questo documento e informa i consumatori su caratteristiche e consumi di energia di ciascun modello di elettrodomestico immesso sul mercato comunitario.

CAMBIAMENTI CLIMATICI, TRASMESSA A BRUXELLES LA STRATEGIA NAZIONALE DI LUNGO PERIODO

CAMBIAMENTI CLIMATICI, TRASMESSA A BRUXELLES LA STRATEGIA NAZIONALE DI LUNGO PERIODO

Con un comunicato stampa il Ministero dell’ambiente avvisa che è stato trasmesso all’Unione Europea la Roma il documento di strategia nazionale per i cambiamenti climatici di lungo periodo. Tra i principali contenuti: Riduzione della domanda di energia, grazie soprattutto al calo della mobilità privata e dei consumi in ambito civile. Decisa accelerazione delle rinnovabili e della produzione di idrogeno. Potenziamento e miglioramento delle superfici verdi, per aumentare la capacità di assorbimento di CO2. Sono le tre direttrici fondamentali della Strategia Nazionale di lungo periodo, che il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ha trasmesso alla Commissione Europea.

Smart Building Report Smart Building Report 2020: il volume d’affari in Italia, i servizi offerti e il superecobonus – disponibile report e presentazioni del convegno

Smart Building Report Smart Building Report 2020: il volume d’affari in Italia, i servizi offerti e il superecobonus – disponibile report e presentazioni del convegno

La seconda edizione dello Smart Building Report presenta le stime del volume d’affari associato alle diverse soluzioni per la realizzazione di Smart Building in Italia ed offrirà una panoramica in termini di quali siano i servizi che gli “smart building” di oggi devono offrire ed una loro evoluzione prospettica nel tempo. Il report fornisce inoltre un aggiornamento relativo all’indicatore SRI proposto dalla Unione Europea per valutare il livello di “smartness” di un edificio, illustrandone i possibili utilizzi e la percezione degli operatori del mercato italiano.

Pubblicato il DM n.269 del 29 dicembre 2020 recante “programma nazionale di finanziamento degli interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti orfani”

Pubblicato il DM n.269 del 29 dicembre 2020 recante “programma nazionale di finanziamento degli interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti orfani”

Con un comunicato stampa Il ministero dell’ambiente avvisa che lo scorso 30 gennaio 2021 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 24 il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare n. 269 del 29 dicembre 2020 con il quale, in attuazione della legge finanziaria per il 2019, sono stati destinati € 105.589.294 per la bonifica dei c.d. “siti orfani”, vale a dire quei siti per i quali le procedure di bonifica sono in carico alla pubblica amministrazione.

L’industria idrica e le sfide dell’economia circolare Una strategia italiana per la gestione dei fanghi di depurazione – video evento Webinar del 28 gennaio 2021, 11.00-13.00

L’industria idrica e le sfide dell’economia circolare Una strategia italiana per la gestione dei fanghi di depurazione – video evento Webinar del 28 gennaio 2021, 11.00-13.00

Nel webinar, (organizzato da Althesys lo scorso 28 gennaio) viene presentato lo studio sulla gestione sostenibile dei fanghi di depurazione realizzato in collaborazione con le associazioni e i principali operatori del settore.
Il rapporto esamina l’evoluzione del ciclo dell’acqua in Italia nell’ottica dell’economia circolare, considerando il quadro normativo e tecnologico, gli economics, gli aspetti chiave e le criticità nella gestione dei fanghi di depurazione. Formula, quindi, specifiche proposte di policy atte a disegnare una strategia complessiva di gestione dei fanghi economicamente ed ambientalmente sostenibile.