LA REGIONE lazio APPROVA LA NUOVA LEGGE SULL’ACQUA, BENE PUBBLICO DA DIFENDERE

La Regione Lazio ha approvato un’innovativa legge sull’acqua. Recependo lo spirito del referendum del 2011, la legge ribadisce il principio che l’acqua è un bene naturale e un diritto umano universale e che tutte le acque superficiali e sotterranee sono pubbliche e non mercificabili. In base a cio, la gestione del servizio idrico integrato deve essere svolta senza finalità lucrative e ha come obiettivo il pareggio di bilancio, persegue finalità di carattere sociale e ambientale. La norma abolisce i vecchi Ato e stabilisce che la gestione dell’acqua avvenga nel bacino idrografico in base a un preciso bilancio idrico.

Potrebbero interessarti anche...