Contributo ambientale di competenza: sentenza Tar Roma

In un comunicato stampa CONAI avvisa che il Tribunale di Roma con la Sentenza_n_614_2022 ha stabilito che la norma dell’art. 237, comma 8, TUA, come modificata a seguito del d. lgs n. 116/2020, non può essere interpretata nel senso di consentire all’operatore economico “di scegliere in forma potestativa il Consorzio al quale versare il contributo ambientale optando in ipotesi per quello che richieda un minor esborso economico” e può operare soltanto nella relazione tra “Consorzi di uno specifico novero di raccolta e di gestione dei rifiuti“.
In particolare, sottolinea che la norma sopravvenuta non può trovare applicazione con riferimento ai rapporti tra Conai e Polieco in quanto “deve essere di univoca percezione quale sia il Consorzio che si occupa di imballaggi e quale quello che si occupa di materiale in polietilene” e ciò “al fine di evitare sovrapposizione di ruoli in ambito di riscossione dei contributi di natura ambientale“.
Il comunicato stampa qui


Altre news da CONAI

  • Direttiva sul monouso in plastica, cosa è previsto per gli imballaggi
    In un comunicato stampa CONAI sintetizza i contenuti del Decreto Legislativo n. 196 dell’8 novembre 2021, pubblicato in GU del 30 novembre 2021 con cui è stata recepita la Direttiva del 5 giugno 2019, n. 2019/904/UE “sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti in plastica sull’ambiente” (cd. Direttiva SUP). Il provvedimento entrerà in vigore in data 14 gennaio 2022, stante i differenti termini previsti all’interno. Il decreto prevede specifiche misure per determinati prodotti in plastica monouso, tra cui anche alcuni imballaggi.
    Tra le misure più rilevanti, riferibili ognuna a determinati imballaggi in plastica, vi sono certamente la riduzione al consumo, la restrizione all’immissione sul mercato, la previsione di specifici requisiti strutturali e di etichettatura.
    L’articolo completo ed il testo del decreto sono disponibili qui.
  • DL Milleproroghe, sospeso obbligo di etichettatura ambientale imballaggi fino al 30 giugno 2022
    Il 30 dicembre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n. 228 del 30 dicembre 2021, cosiddetto DL “Milleproroghe”.
    Il provvedimento prevede, all’art. 11, la sospensione dell’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi fino al 30 giugno 2022, nonché la possibilità per gli operatori del settore di commercializzare i prodotti privi dei nuovi requisiti di etichettatura ambientale già immessi in commercio o già provvisti di etichetta al 1° luglio 2022, fino a esaurimento scorte. Comunicato stampa CONAI qui.

Fonte: CONAI