Categoria: Bonifiche

Terre e rocce da scavo, il Ministero dell’Ambiente risponde a un quesito posto da APPA

Terre e rocce da scavo, il Ministero dell’Ambiente risponde a un quesito posto da APPA

Terre e rocce da scavo, il Ministero dell’Ambiente risponde a un quesito posto da APPA che chiede al Ministero se – nel caso in cui l’omessa presentazione della dichiarazione costituisca l’unica violazione commessa (o quantomeno non si abbia contezza di altre irregolarità) – per effetto della mancata presentazione della dichiarazione finale le terre e rocce da scavo utilizzate prima della scadenza perdano per ciò solo la natura di sottoprodotto, ancorché ne avessero tutte le caratteristiche sostanziali, per assumere quella di rifiuto.

Con bonifica 28 discariche risparmiati 11 milioni multa Ue

Con bonifica 28 discariche risparmiati 11 milioni multa Ue

Il generale Giuseppe Vadalà, Commissario straordinario per la realizzazione degli interventi necessari all’adeguamento alla normativa vigente delle discariche abusive presenti sul territorio, in occasione del convegno Bonifica dei siti di discarica abusivi in procedura d’infrazione – analisi soluzioni e prospettive nazionali tenutosi lo scorso 4 dicembre a Roma nell’aula del Senato ha fornito il quadro aggiornato sullo stato di lavoro per sanare la procedura d’infrazione da parte dell’Europa sulle discariche abusive.

Piano straordinario da 1 milione per il dragaggio del Porto Canale, a Cesenatico (Fc)

Piano straordinario da 1 milione per il dragaggio del Porto Canale, a Cesenatico (Fc)

La Regione Emilia-Romagna in risposta alle criticità aperte in seguito alle mareggiate che hanno interessato il litorale forlivese-cesenate ha predisposto un piano straordinario che in due anni, tra il 2019 e il 2020, metterà a disposizione 1 milione di euro per il dragaggio del Porto Canale, a Cesenatico. Interventi per 605 mila euro già appaltati o in fase di progettazione e al via nei prossimi mesi su tutta la costa forlivese-cesenate, con il ripascimento complessivo di 150 mila metri cubi di sabbia per prevenire l’erosione della spiaggia. E nuove risorse regionali per circa 300 mila euro che faranno salire a quasi mezzo milione i fondi già destinati ad affrontare le conseguenze del maltempo di inizio anno e di fine ottobre.

Procedura operativa per la valutazione e l’utilizzo dei dati derivanti da misure di gas interstiziali nell’analisi di rischio dei siti contaminati

Procedura operativa per la valutazione e l’utilizzo dei dati derivanti da misure di gas interstiziali nell’analisi di rischio dei siti contaminati

E’ stato pubblicato il documento Procedura operativa per la valutazione e l’utilizzo dei dati derivanti da misure di gas interstiziali nell’analisi di rischio dei siti contaminati di ISPRA sviluppato nell’ambito delle attività del GdL 9 bis del Sistema Nazionale Protezione Ambiente (SNPA) che ha tra gli obiettivi quello di definire una procedura per la validazione da parte degli Enti di Controllo dei dati derivanti dalle misure dirette di aeriformi nell’ambito di siti sottoposti a procedimento di bonifica. Nello stesso ambito è stato creato anche il software Rome Plus che rappresenta lo strumento ufficiale validato da SNPA per l’applicazione delle indicazioni tecniche dei documenti.

Progettazione del monitoraggio di vapori nei siti contaminati

Progettazione del monitoraggio di vapori nei siti contaminati

E’ stato pubblicato il documento Progettazione del monitoraggio di vapori nei siti contaminati di ISPRA sviluppato nell’ambito delle attività del GdL 9 bis del Sistema Nazionale Protezione Ambiente (SNPA) che ha tra gli obiettivi quello di definire una procedura per la validazione da parte degli Enti di Controllo dei dati derivanti dalle misure dirette di aeriformi nell’ambito di siti sottoposti a procedimento di bonifica.

Atti  convegno: Bonifica dei siti contaminati e messa in sicurezza, public procurement consultation for innovative solutions

Atti convegno: Bonifica dei siti contaminati e messa in sicurezza, public procurement consultation for innovative solutions

Si è tenuto a Roma lo scorso 20 novembre il seminario Bonifica dei siti contaminati e messa in sicurezza, public procurement consultation for innovative solutions, organizzato da RemTech Expo presso la sede del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri, con la collaborazione di Ricicla.tv, media partner. RemTech Expo ha messo a disposizione gli atti del seminario.

Metodiche analitiche per le misure di aeriformi nei siti contaminati

Metodiche analitiche per le misure di aeriformi nei siti contaminati

E’ stato pubblicato il documento Metodiche analitiche per le misure di aeriformi nei siti contaminati di ISPRA sviluppato nell’ambito delle attività del GdL 9 bis del Sistema Nazionale Protezione Ambiente (SNPA) che ha tra gli obiettivi quello di definire una procedura per la validazione da parte degli Enti di Controllo dei dati derivanti dalle misure dirette di aeriformi nell’ambito di siti sottoposti a procedimento di bonifica.

Ambiente, siglato protocollo Direzione nazionale antimafia – Commissario alle bonifiche e discariche abusive

Ambiente, siglato protocollo Direzione nazionale antimafia – Commissario alle bonifiche e discariche abusive

Il Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho e il Commissario straordinario alle bonifiche e discariche abusive Giuseppe Vadalà lo scorso 9 novembre 2018 hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la prevenzione delle infiltrazioni della criminalità organizzata nei lavori di bonifica e messa in sicurezza del territorio, e contro il traffico illecito dei rifiuti. Il protocollo consentirà di realizzare, per ogni sito da regolarizzare, una ‘mappa di legalità’ volta a monitorare società, mezzi e manodopera impegnate nei cantieri, al fine di bloccare per tempo le possibili infiltrazioni criminali.

× Laguna di Venezia, la Regione finanzia bonifiche per 15 milioni con i risparmi di spesa

× Laguna di Venezia, la Regione finanzia bonifiche per 15 milioni con i risparmi di spesa

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato oggi 6 novembre un provvedimento che consente di utilizzare rilevanti risorse finanziarie, circa 15 milioni di euro, provenienti dai finanziamenti della Legge Speciale per Venezia e derivanti da economie di spesa, per altre opere di bonifica ambientale della Laguna di Venezia e del suo bacino scolante, in provincia di Venezia e di Padova.